Il Boulevardier: ricetta, storia e curiosità in 30′ di video

Papà del Boulevardier è il celebre Harry MacElhone, barman d’origine scozzese emigrato in America, che ai tempi del Proibizionismo si trasferì a Parigi dove aprì l’Harry’s New York Bar. Nel video, in 30 secondi storia e ricetta.

buolevardier
Chiariamolo subito: tra Boulevardier e Negroni non ci sono legami di sangue, anche se a parte il distillato (whisky e gin, rispettivamente) i drink hanno gli stessi ingredienti.

“Tra gli amanti del Boulevardier, uno dei più famosi è il compositore americano George Gershwin che compose il brano An American in Paris tra un cocktail e l’altro” ricorda il bartender Riccardo Pilla. Che nel video prepara una variante con il Big Peat Islay Blended Malt Scotch Whisky e costruendo il drink con tre parti uguali di ingredienti (la ricetta originale prevede 45 ml di Bourbon o Rye).

boulevardierIL BOULEVARDIER CON SCOTCH WHISKY

Tecnica:
Stir and Strain
Ingredienti:
30 ml di Big Peat Islay Blended Malt Scotch Whisky
30 ml di Campari
30 ml di vermouth rosso
Preparazione:
versare gli ingredienti in un mixer glass, mescolare fino a rendere freddo il drink, filtrare in una coppetta cocktail precedentemente raffreddata
Decorazione:
ciliegina o scorza d’arancia

GUARDA  ANCHE