Compagnia dei Carabi torna ad UlisseFest come partner

Il tema dell’UlisseFest di quest’anno è “Ascoltare la Terra”, per una maggiore sensibilizzazione e consapevolezza dei segnali che il pianeta ci trasmette e per imparare a rispettarlo e averne cura anche durante i nostri viaggi, proprio come Compagnia dei Caraibi che con ognuno dei suoi brand promuove attivamente e concretamente iniziative e progetti legati al mondo della sostenibilità, della salvaguardia ambientale e della responsabilità sociale.

Partendo da Elemento Indigeno, che racchiude a sé i due temi fondanti dell’UlisseFest: il viaggio – attraverso i continenti e la ricerca – di vini internazionali in cui scorre l’elemento indigeno inteso come essenza del luogo, delle persone e delle culture che lo abitano. Come un grande Festival, Elemento Indigeno si pone l’obiettivo di unire le persone, di superare le etichette e le divisioni; un brand che ha trasformato la passione per il vino in uno strumento per avvicinare le persone e loro storie.

Passando poi per Rum Diplomático, diventato nel tempo uno dei prodotti più riconosciuti tra le eccellenze del Venezuela e che vanta una delle distillerie più all’avanguardia in termini di sostenibilità attraverso l’attuazione delle migliori pratiche ambientali e sociali. Il premium brand venezuelano fissa nelle sue attività obiettivi sempre più ambiziosi in ambito di produzione, sostenibilità e responsabilità sociale: sostiene i collaboratori della comunità locale impegnandosi nel miglioramento della qualità della vita e nella salvaguardia dell’ecosistema da cui nasce applicando pratiche di produzione sostenibile.

Il terzo partner di UlisseFest è Whitley Neill, il gin creato a Londra e ispirato alle magiche e misteriose terre d’Africa. Le preziose botaniche africane gli regalano un gusto esotico, unico e affascinante come il patrimonio culturale delle terre a cui si ispira. A unire il brand all’iniziativa è il tema del viaggio: Whitley Neill è un racconto che percorre una lunga storia, partendo dalle sue antichissime origini del 1762 e arrivando alla perfetta armonizzazione con il mondo contemporaneo. Un distillato che è riuscito ad accogliere il cambiamento senza rinunciare alla tradizione.

Il calendario con gli appuntamenti di UlisseFest è qui