Il cacao tra i protagonisti del Sigep di Rimini

Il cacao sarà uno dei protagonisti del Sigep di Rimini dal 12 al 16 marzo prossimi, dove si darà spazio a degustazioni in sicurezza, filiere etiche, storia e conoscenza del prodotto.

DALL’ALBERO ALLA BARRETTA: IL PROGETTO DI CNA
Equador, Perù, Egitto e Gabon sono quattro Paesi presenti nell’area “Tree to Bar”, dall’albero alla barretta, nello stand di CNA (Pad B3, stand 20). Questi Paesi produttori portano a Rimini la materia prima “raw”, per farne comprendere le qualità che la rendono differente rispetto a prodotti di altre latitudini. Il Perù, in particolare, abbinerà al cioccolato una vasta gamma di superfood. L’area “Tree to Bar” avrà inoltre una presenza importante di artigiani del Consorzio del cioccolato di Modica, unica IGP del cioccolato riconosciuta nel 2018 dall’Unione europea. Evento nell’evento, durante la 43ª edizione dell’iconico salone ambasciatore italiano del dolce nel mondo, lunedì 14 si degusteranno i 50 migliori cacao del mondo, selezionati al Salone del Cioccolato di Parigi, grazie a una partnership di CNA con IILA (Istituto Italo Latino Americano) e Bioversity.

MODICA INCONTRA LA PIADINA ROMAGNOLA
Tostatura, macinazione, concaggio e temperaggio, sono le fasi di lavorazione del cacao che tutti i giorni dalle 9:30 alle 11 verranno spiegate dal maestro cioccolatiere Mirco Della Vecchia nello stand di CNA. Mentre Modica incontra un altro consorzio IGP: quello della piadina Romagnola per sperimentare con qualità di prodotto tra tipicità regionali, con una grande attenzione ai percorsi di certificazione delle aziende e dei prodotti. Infine, un’area “museale” sarà interamente dedicata alla rievocazione storica con macchinari del settore gelateria e cioccolateria, con focus particolare sul Metate, uno strumento in pietra lavica di oltre 100 kg per frantumare le fave di cacao tostate e ridurle in pasta amara.

ETICA ED ECCELLENZA DEL CACAO, IL CASO ECUADOR
Santiago Peralta, co-founder del marchio ecuadoriano Pacari terrà un talk sulla storia del cioccolato ecuadoriano (sabato 12 nella Pastry Arena) in un viaggio tra sapori di origine diversa nelle barrette che hanno reso iconico il Paese sudamericano non solo per la produzione di cacao ma anche per quella di un cioccolato di alto livello internazionale. Di storia del cacao, in chiave “glocal”, inoltre, parlerà anche Massimo De Giuseppe, professore associato di Storia contemporanea allo IULM (nella Vision Plaza, domenica 14). E infine Si parlerà di donne ed equità sociale e del rispetto della figura femminile dalle lavoratrici alle imprenditrici e professioniste nella filiera del cacao con l’associazione Women for Cacao and Chocolate (sabato 12, Pastry Arena). La Campionessa del World Chocolate Masters Italia Anna Gerasi racconterà la sua esperienza di professionista del cioccolato e le intersezioni con la filiera del caffè, nella Coffee Arena, dalla drupa alla fava di cioccolato.

TUTTO SUL CIOCCOLATO CON I MAESTRI
Davide Comaschi, World Chocolate Master e Marta Giorgetti, Chef presso Chocolate Academy Milano dialogheranno, lunedì 14 marzo, con Livia Chiriotti, direttore editoriale Pasticceria Internazionale (Pastry Arena, Pad B5); mentre martedì 15 tocca ai giovani campioni del cioccolato Massimo Pica, campione del mondo di pasticceria 2021 e Mattia Cortinovis, pasticciere e cioccolatiere, per due volte sul podio di campionati mondiali di pasticceria sveleranno tecniche e emozioni del cioccolato a Elisabetta Cugini, di Dolcesalato (Pastry Arena). Infine, ICAM realizzerà tutti i giorni di manifestazione delle demo per migliorare l’utilizzo del cioccolato nei lievitati e brioche.