Urban Vision vince ai Best Event Awards

Addendo, creative company del gruppo Urban Vision si è aggiudicata, nel corso della XIV edizione dei BEA – Best Event Awards, il primo premio nella categoria “Miglior uso unexpected di una location”, grazie al progetto ‘Silent Disco Party’ di Nastro Azzurro. Il celebre ‘Award’, che si inserisce all’interno del Festival Italiano degli Eventi e della Live Communication, è stato istituito nel 2004 con l’obiettivo di valorizzare ‘l’evento’ come mezzo di comunicazione innovativo ed è da 13 anni punto di riferimento per l’intero settore.

Il ‘Silent Disco Party’ di Nastro Azzurro ha preso vita lo scorso giugno sui Navigli di Milano, zona fra le più popolate della città soprattutto in estate, che hanno fatto da sfondo ad un dj set 3.0. ‘sostenibile’. Per la prima volta è stata allestita una vera e propria consolle all’interno di una maxi affissione, dotata di uno speciale tessuto chiamato the Breath, distribuito in esclusiva da Urban Vision per l’Out of Home, in grado di disgregare e assorbire le molecole inquinanti presenti nell’aria. Sperimentata la prima volta nel centro di Napoli nel mese di maggio, a Milano l’affissione Nastro Azzurro ha ottenuto un assorbimento pari agli scarichi inquinanti di 2.236 auto nei 15 giorni di permanenza (precisamente 640 auto a gasolio e 1596 auto a benzina).

E per ovviare anche all’inquinamento acustico, particolarmente diffuso nelle aree della movida, il brand ha deciso di proporre una ‘discoteca silenziosa’, animata dal sound di Marco Rissa, chitarrista e tastierista della band dei Thegiornalisti, insieme al giovane e promettente producer romano Swoosh, a confermare l’attenzione di Nastro Azzurro che da anni supporta i giovani talenti italiani. Più di 300 persone hanno infatti potuto seguire la performance dal piano strada tramite speciali cuffie wireless offerte da Nastro Azzurro al costo di una birra.