Trieste Cocktail Week, gli eventi e la drink list

Lunedì scorso, 12 settembre, è scoccato l’inizio della prima edizione della Trieste Cocktail Week, rassegna itinerante nel centro cittadino dedicata al mondo della miscelazione di alta qualità. All’interno della drink list ufficiale spiccano gli sponsor dell’evento per un connubio perfetto tra preparazioni classiche e un carattere più ricercato ma attento allo stesso tempo alle realtà e alle tradizioni del territorio.

E’ iniziata con il primo segreto svelato, ovvero le 6 preparazioni e gli ingredienti all’interno della drink list ufficiale. Già i nomi rivelano un senso di appartenenza ai costumi e alle consuetudini locali, trovando per ciascuna preparazione un termine o una zona distintiva della città che potesse combaciare perfettamente alla descrizione e ai tratti distintivi del drink, per un pairing perfetto.

Ad iniziare da Portovecchio, una rivisitazione di un americano con i tratti secchi e decisi del bitter Still, la complessità dell’Amaro Quintessentia di Nonino e la chiusura fresca della Kombucha classica ancora di Still. Proprio come la zona della città a cui fa riferimento, vuole essere un tuffo nel mondo classico della miscelazione con un tocco di rinnovamento e slancio verso un nuovo trend. Si prosegue con il Negroni all’aroma del Cold Brew di Bloom Specialty Coffee da cui si ispira per il nome, quel Molo VII sul quale attraccano le navi che trasportano il caffè proveniente da tutto il mondo. A completare l’unicità del drink il Ginterior di Xedequa, dalle botaniche fresche con una chiara impronta locale conferita dalle pesche di fiumicello, il miele del carso e il tarassaco delle valli carniche.

Il terzo drink è quello più beverino e sbarazzino, il Barcola, a cui si ispira per il mood perennemente aggrappato ai climi estivi e vacanzieri. Ad impreziosire questa gemma dorata ci ha pensato in questo caso l’Aperitivo Nonino Botanical Drink rifinita con dalla Ginger beer della linea Organics by Red Bull. Per i più arditi invece una rivisitazione di un punch freddo con la base della Vodka made in Trieste di Domina Venti ammorbidita da passion fruit fresco e la Ginger Ale di Organics by Red Bull. Audace nel nome, come il molo ventoso e romantico a cui si ispira, e anche nella preparazione.

A chiudere i drink alcolici della lista il Refolo, una ventata di aria fresca e innovativa grazie alla grappa Riserva di Nonino, ingrediente ormai imprescindibile per i bartender più temerari e in linea con le novità del momento. A questi si aggiunge il mocktail denominato Capo in T, a riprendere una tipica e rinomata preparazione locale a base di caffè e latte, il Capo in B, dove la T in questo caso sta per Tonica ed arriva ancora dalla collezione Organics by Red Bull e il caffè è ovviamente il cold brew di Bloom Specialty Coffee.

La lista degli eventi ufficiali del fine settimana della Trieste Cocktail Week:

GIOVEDI’ 15 SETTEMBRE – ore 15:00 – Masterclass di Still Drinks con i bartender Mirco Bedin e Marco Castelli presso il MAST

VENERDI’ 16 SETTEMBRE – ore 19:00 – Presentazione di Ginterior by Xedequa, premium Old Tom Gin made in FVG presso il Pier The Roof

SABATO 17 SETTEMBRE – ore 19:30 – La bartender Valeria Bassetti in “Una donna al bancone” a cui seguirà il Nonino Night Shift Party all’Antico Caffè San Marco

DOMENICA 18 SETTEMBRE – ore 19:00 – Main event su invito con Valeria Bassetti al Berlam presso Double Tree by Hilton

La lista completa dei Cocktail bar aderenti:

Berlam Coffee Tea & Cocktial

Antico Caffè San Marco

Hydro City

Bar buffet Borsa

Barcollo

Mast

Retrò

040 Social food

Draw

Pier The Roof

Puro

Harry’s Bistrò & Bar

www.triestecocktailweek.itinfo@triestecocktiailweek.it