Siglata la partnership tra Amaro Lucano e 50 Best Bars

Apparsa per la prima volta nel 2009, la prestigiosa classifica del The World’s 50 Best Bars premia il meglio dell’industria internazionale di settore, oltre che fornire una guida annuale dei migliori luoghi da bere nel mondo.

Dal 2022 Amaro Lucano è l’amaro sponsor ufficiale dei The World’s 50 Best Bars e The Asia’s 50 Best Bars: una collaborazione esclusiva che vede il celebre prodotto come unico partner nella categoria degli amari, a dimostrazione del crescente interesse e importanza nei confronti di questa categoria.

Negli ultimi anni l’amaro ha, infatti, subito un’inversione di consumo diventando protagonista nella mixology, utilizzato nella miscelazione di cocktail da gustare dall’aperitivo al dopocena. Grazie al suo perfetto bilanciamento tra dolce e amaro e il suo particolare bouquet aromatico, dove spiccano le note agrumate, Amaro Lucano è perfetto per essere utilizzato come base per la costruzione di drink: una nuova sfida per i bartender di tutto il mondo, sempre di più apprezzata tra gli amanti del bere miscelato.

«Siamo estremamente orgogliosi di essere partner di una manifestazione così importante per il settore del bar industry, che ci permetterà di rafforzare ulteriormente il legame con la community internazionale dei bartender a cui siamo particolarmente legati – conferma Leonardo Vena, membro della famiglia da sempre proprietaria di Amaro Lucano – La partecipazione ci vedrà protagonisti anche della sponsorizzazione di altri premi paralleli sempre all’interno di 50 Best Bars, pensati per i partecipanti dei singoli Paesi».

Tra gli sponsor delle due manifestazioni figura anche Mancino Vermouth, l’azienda italiana produttrice di vermouth artigianali recentemente acquisita proprio dal Gruppo Lucano. Il brand è presente con le sue referenze di vermouth come partner esclusivo della categoria.

L’edizione dei The Asia’s 50 Best Bars 2022 avrà inizio il prossimo 28 aprile. Un evento che premierà i migliori 50 bar asiatici durante una cerimonia dal vivo in programma a Bangkok (Thailandia), trasmessa anche in diretta streaming sui canali Facebook e YouTube di The World’s 50 Best Bars. La special list sarà anticipata da una serie di premi paralleli, oltre che la presentazione della classifica dei migliori bar al mondo classificati dal numero 51 al numero 100.