Moak premia il cantautore Giovanni Caccamo

Quale miglior palcoscenico, se non quello del Teatro Antico di Taormina, per suggellare il forte legame tra caffè e cultura. Sabato, Moak – azienda siciliana di torrefazione e partner ufficiale di Taomoda 2016 – è stata protagonista alla serata di Gala dei Tao Awards, l’atteso evento patrocinato dalla Camera Nazionale della Moda Italiana e in collaborazione con White Milano, che chiude il calendario annuale degli eventi moda in Europa.

A Caffè Moak l’onore di consegnare il Premio alla Musica al cantautore siciliano Giovanni Caccamo. «Eventi come Taomoda, – ha dichiarato l’artista – sono sempre belle occasioni per far conoscere al mondo le eccellenze artistiche e culturali della nostra Sicilia, così come aver ricevuto il premio Tao Awards Musica da Moak, azienda lungimirante che da anni promuove arte e cultura».

moak (5)Sul palco del suggestivo Teatro Antico di Taormina, a premiare l’artista siciliano “scoperto” da Franco Battiato e prodotto da Caterina Caselli, sono saliti Annalisa e Alessandro Spadola, titolari del gruppo Moak. «Consegnare l’importante riconoscimento a Giovanni Caccamo – hanno commentato – è stato un momento emozionante. Non solo perché Caccamo è della nostra stessa città (Modica), ma perché è l’esempio di quella generazione di giovani siciliani, che noi sosteniamo, che non si arrende e continua a credere nelle proprie qualità, nonostante le difficoltà e i no ricevuti». Al pubblico del Teatro Antico di Taormina, Giovanni Caccamo ha poi regalato un’esibizione live al pianoforte, creando un’atmosfera intima, come quella dei suoi concerti “Live at home”, il nuovo format-tour che lo ha portato ad esibirsi “a domicilio” in tutto il mondo.

La partnership tra Moak e Taomoda nasce da una sinergia di intenti e di valori condivisi: mettere insieme diverse forme d’arte e promuovere nel mondo eccellenze e talenti del nostro Paese. La moda, come il caffè, può creare legami inaspettati: dal design, all’arte in ogni sua forma, al cibo, purché sia bello e ben fatto. È ciò che Taomoda, grazie alla lungimiranza del suo direttore artistico Agata Patrizia Saccone, è riuscita a fare a Taormina, inserendo nel calendario importanti appuntamenti culturali, come TaoDesign e TaoFood.

Allo stesso modo Caffè Moak da anni non solo produce e distribuisce nel mondo un caffè di qualità, ma si impegna a sostenere, con il progetto Moak Cultura, chi ha talento.

Moak Cultura
Il caffè è una bevanda che accompagna in molti paesi del mondo e nelle sue diverse forme, momenti di vita di milioni di persone. Un perno intorno a cui girano storie, suoni, odori, parole. Da questo presupposto Caffè Moak 14 anni fa ha dato vita al progetto Moak Cultura, in cui il caffè diventa spunto e pretesto per diffondere cultura attraverso le diverse forme d’arte e offrire ai giovani la possibilità di far conoscere le proprie capacità in campo creativo e culturale. Tutto ha inizio con Caffè Letterario Moak, concorso nazionale di narrativa, per poi unire la passione per il cortometraggio con il contest internazionale Corto Moak, che nel 2014 vira alla fotografia, promuovendo in Fuori Fuoco i migliori scatti legati al rito del caffè. Nel 2015 Moak lancia un nuovo progetto che svela il legame tra caffè e musica: My Music Coffee, la nuova linea serving che abbina sei miscele a sei generi musicali, diventa ulteriore
strumento per promuovere giovani band italiane, selezionate da Paola Maugeri. Grazie all’attenzione al design e alla comunicazione visiva, Moak è inoltre partner di ADI (Associazione Disegno Industriale) e di Aiap (Associazione Italiana Design della Comunicazione Visiva), con cui, insieme ad Abadir (accademia di design e arti visive) ha appena lanciato il concorso internazionale “Sicilia Felicissima”, per far conoscere in Italia e all’estero i progetti di comunicazione visiva nati dalla collaborazione fra designer e aziende o enti siciliani.

www.caffemoak.com