#LuciDellaNotte, i locali si accendono il 21 marzo contro le chiusure

#LuciDellaNotte è l’iniziativa con cui, domenica 21 marzo dalle 18 alle 24, i locali di tutta Italia alzeranno le serrande e illumineranno le vetrine. Per ribadire, nonostante le chiusure forzate imposte dai Dpcm e dalle ordinanze anti-Covid (almeno fino all’8 aprile, lo ricordiamo, sicuramente non vedremo allungarsi la nostra vita notturna), come i pubblici esercizi ricoprano anche un ruolo di presidio del territorio a vantaggio della sicurezza delle città.

Una manifestazione pacifica e simbolica, nel rispetto della legge e della sicurezza, ideata da Horeca Fondi Uniti con l’ambizione di coinvolgere da nord a sud i rappresentanti del mondo dell’ospitalità. In una data che non è casuale: il 21 marzo è infatti il giorno dell’equinozio di primavera, la stagione che simbolicamente rappresenta la nascita della vita.

“Vogliamo far brillare la notte con le luci delle nostre attività, che da troppo tempo sono costrette alla chiusura forzata. Oltre a trasmettere un messaggio di speranza e di gioia, ci interessa sottolineare il ruolo di presidio del territorio che svolgono i pubblici esercizi e tutte le attività legate all’ospitalità”, chiarisce Giuseppe Capotosto, ideatore di #LuciDellaNotte. Che si auspica una partecipazione a livello nazionale, che illumini tutte le città e i paesi della penisola. “È una manifestazione facile da realizzare in termini pratici e di sicuro impatto emotivo. Ci auguriamo una partecipazione importante su tutto il territorio”, aggiunge.