#iononsprecoperché, la guida online contro sprechi di cibo e farmaci

Al via la piattaforma online per combattere lo spreco alimentare e farmaceutico. Il portale #iononsprecoperché offre informazioni su come donare le eccedenze, buone pratiche per il recupero – come l’asporto dei propri avanzi al ristorante con la ‘family bag’ – e ancora una spiegazione dettagliata della legge 166/2016 entrata in vigore il 14 settembre 2016, che permette fra l’altro agli operatori dei vari settori (mense scolastiche, ospedali, aziende agricole) di donare i prodotti in eccedenza a scopo solidale e sociale semplificando le procedure ed eliminando gli oneri fiscali per chi partecipa alla filiera di solidarietà.

A lanciare l’iniziativa Maria Chiara Gadda, deputata Pd, promotrice e relatrice della leggeanti sprechi, che ha presentato la nuova piattaforma in occasione della conferenza “Spreco alimentare e farmaceutico, donazioni e Terzo Settore” presso la sala stampa della Camera, alla presenza dei diversi soggetti che hanno condiviso il percorso legislativo: Banco Alimentare, Banco Farmaceutico, Caritas Italiana, Croce Rossa Italiana, Comunità Sant’Egidio, ANCC-Coop, Federdistribuzione, Fiesa Confesercenti, Legambiente, Cna nazionale, Angem/Oricon, Consorzio Comieco, Italmercati.

“Questo progetto nasce girando l’Italia”, ha spiegato Maria Chiara Gadda, “ascoltando associazioni, cittadini, aziende e amministratori locali ho colto un grandissimo entusiasmo nel voler condividere le proprie storie e il desiderio di conoscere e applicare le opportunità offerte dalla legge antisprechi, ricordo la prima a livello di economia circolare, insieme a dubbi e domande. Per questo #iononsprecoperché vuole divulgare le potenzialità di questa legge già operativa, una guida per tutti per poter donare e ricevere con l’aiuto degli esperti che risponderanno a tutte le domande, e vuole essere un punto di incontro e confronto”.