Il pastificio Zini vara un progetto a Km 0 totalmente sostenibile

Il pastificio Zini ha scelto di guardare al futuro ricominciando da un progetto di filiera controllata a km zero che ha per protagonista il grano antico Senatore Cappelli.

Tutto inizia a gennaio 2021, con la voglia di risollevarsi da un periodo difficile e la consapevolezza di poter dare il proprio contributo per migliorare il benessere delle persone: “Rispetto al frumento tradizionale – racconta il CEO di Zini Maurizio Vezzaniil Senatore Cappelli è molto più digeribile, è ben tollerato anche dai soggetti sensibili al glutine e apporta un più alto contenuto di fibre”.

E proprio nel mese di gennaio, Zini ha intrapreso la prima fase del percorso, scegliendo l’azienda agricola Dornetti di Cesano Boscone (realmente a meno di due km dal pastificio) per seminare un campo di 8 ettari con il grano antico Senatore Cappelli, dando al tempo stesso risalto a questa piccola realtà locale.

“La nostra idea – continua Vezzani – nasce da un momento di riflessione: cercando nella crisi un’opportunità, abbiamo voluto ripensare la produzione valorizzando il più possibile il nostro territorio. Lo abbiamo fatto costruendo una vera e propria rete con le aziende vicine, specializzate ognuna in una diversa attività, e dando vita a progetti in cui ciascuno è attore e quindi coinvolto in prima persona. É questo per noi il giusto modo per ripartire”.

Dopo aver seguito ogni fase del progetto, che è passato attraverso la produzione di 160 quintali di grano e circa 120 quintali di semola, con orgoglio Zini presenta in anteprima a Tuttofood la sua nuova linea di pasta fresca surgelata, composta da linguine e gnocchetti ad etichetta super pulita. Gli ingredienti? Solo quelli che servono: grano antico Senatore Cappelli Km0, acqua e giusto un pizzico di sale.

Le linguine sono senza uova nell’impasto, quindi adatte anche ai vegani e gli gnocchetti hanno un basso indice glicemico perché senza patate. Pensati quindi per le esigenze ed il benessere di tutti… e anche dell’ambiente: le confezioni infatti sono 100% compostabili.