Il Cocoricò riapre e si allea con Peter Pan, La Bussola e Tinì

La prevendita dei biglietti per la serata inaugurale del Cocoricò di Riccione -che ha riaperto sabato 27 novembre, dopo tre anni di chiusura e 2 milioni di euro di investimento- ha registrato il sold out in 50 minuti. E parliamo di 1500 tickets.

Non stupisce che Enrico Galli, nuovo gestore del Cocoricò, sorrida soddisfatto. “Siamo pronti al rilancio del locale, nel segno della sicurezza e della passione”. Figlio d’arte, suo padre è il fondatore della discoteca Altromondo Studios di Rimini (dal 1967 uno dei punti di riferimento dei ragazzi in vacanza a Rimini e Riccione), Galli ha le idee chiare.

cocoricòPiù regole, massima sicurezza, altissima tecnologia e alleanze con le altre disco: ecco come l’imprenditore pensa di rilanciare il Cocoricò. “Credo che un locale del genere sia una leva per il turismo e per la vita notturna locale e confido nella forza del sistema e delle alleanze”. Per Enrico Galli guardare avanti significa anche cambiare strada. Ovvero, abbassare le armi e collaborare. “Non è più tempo di farci la guerra. I gestori delle discoteche di tutta Italia si devono unire”, afferma.

CLICCA PER GUARDARE LA VIDEO INTERVISTA A ENRICO GALLI E SCOPRIRE IL LOCALE

cocoricòChe l’esempio sia di stimolo per gestori di cocktail bar, distillerie e liquorifici, settore in cui manca ancora la capacità di fare sistema.
“L’obbiettivo delle partnership con Peter Pan, Villa delle Rose e i versiliesi La Bussola e Tini è di rinnovare, migliorare e ampliare la qualità dell’offerta. Ovvero, garantire un’ampia scelta musicale, i migliori dj e un calendario ricco di eventi”, spiega poi Galli.

cocoricò
Enrico Galli e Nicole Cavazzuti

Il Cocoricò comincia la stagione con una sola serata a settimana -il sabato, per un pubblico di soli over 18-, ma dopo Pasqua con l’apertura del garden raddoppierà gli appuntamenti con la friday night per un pubblico più giovane (l’ingresso sarà accessibile già over 16).