Gli spaghetti al pomodoro diventano un dolce

    Un piatto di pasta per dessert? In occasione del World Pasta Day, che ogni anno ricorre il 25 ottobre, gli “Spaghetti al pomodoro” diventano un dolce grazie a Valerio Braschi, il più giovane vincitore della storia di Masterchef e chef estroso del ristorante 1978 di Roma, e WMF, celebre brand tedesco di prodotti per la cucina.

    Secondo le statistiche, ogni anno un italiano mangia in media 25 Kg di pasta. Ripiena, al forno, asciutta, rossa o bianca ma pur sempre salata e come primo piatto. Da qui l’idea dello Chef Braschi e di Wmf di celebrare questo ingrediente simbolo della tradizione italiana in un modo originale per esaltarne la versatilità e aprire a nuove possibilità di utilizzo.

    Nasce così la verisone dolce degli “spaghetti al pomodoro”, iconico primo piatto di pasta che ogni giorno continua a diffondere e far apprezzare l’arte culinaria italiana nel mondo. Il piatto a prima vista appare identico al grande classico salato, e anche gli ingredienti principali sono gli stessi, ma, sono la preparazione e l’aggiunta di alcuni dettagli a trasformarlo in una portata ideale per il fine pasto. Infatti, la pasta è cotta in acqua dolce, il pomodoro caramellato e il basilico servito come gelato, il tutto sotto un’abbondante spolverata di cocco rapé al posto del formaggio.

    Ricetta: Spaghetti al pomodoro dolci

    Ingredienti per 4 persone
    Spaghetti: 240gr
    Pomodorini datterini: 1kg
    Zucchero di canna qb
    Latte: 500ml
    Basilico: 100gr
    Panna 50ml
    Zucchero semolato 50gr
    Neutro per gelati: 1 gr
    Cocco rapè qb
    Polvere di pomodoro qb

    Procedimento
    Tagliare i pomodorini a metà e cospargerli con abbondante zucchero di canna, infornarli a 180° per 15 minuti, successivamente frullarli.
    Cuocere gli spaghetti in acqua bollente, scolarli, raffreddarli e condirli con la salsa di pomodoro dolce.

    Frullare il latte con lo zucchero semolato, la panna e il neutro per gelati e scaldare a 80°.

    Sbianchire il basilico in acqua bollente, raffreddarlo in acqua e ghiaccio e frullarlo fino a che non si otterrà una crema verde brillante.
    Aggiungere la crema di basilico al composto di latte, zucchero, panna e neutro, frullare e raffreddare.
    Montare il gelato in gelatiera.

    Impiattare gli spaghetti con una spolverata di cocco rapè tostato e di fianco adagiare una quenelle di gelato al basilico sopra a un cucchiaino di polvere di pomodoro.