Gin mania: con cacao o capperi, il gin diventa gastronomico VIDEO

È gin mania. E lo sarà ancora per molto.
Non solo il distillato di bacche di ginepro mantiene la pole position tra gli spirits più bevuti al bar e a casa, ma aumentano pure le referenze e gli investimenti delle aziende (che -tra l’altro- i beninformati garantiscono cresceranno ulteriormente nel 2020).

E Marco Bertoncini, tra i massimi esperti di questo distillato nel mondo, fondatore del noto portale ilGin.it, organizzatore di eventi, nonché tra i protagonisti di Roma Bar Show 2019 con la sua Gin House, non ha dubbi: il 2020 sarà caratterizzato da nuovi trend.

TREND GIN MANIA
“La grande novità saranno i gin gastronomici, ovvero realizzati con ingredienti tipici della cucina. Mi riferisco per esempio ai gin italiani al pomodoro (Pomo e Moletto), al basilico (Ondina), al cioccolato (PhD Gin, l’unico con fave di cacao tostate, ideato dalla ricercatrice dell’Università di Salerno Rossella Liberti), al cappero (Kaper Gin di Lucas Kelm, barmanager di Alajimo Group, che con la vittoria della Dol Gin Competition si è aggiudicato un corso di distillazione e 100 bottiglie di gin personalizzato), alla ginestra (Solo, preparato esclusivamente con ginepro e ginestra). Adatti a essere bevuti lisci, sono pensati soprattutto per essere miscelati in drink concepiti per il food pairing”, puntualizza Marco Bertoncini.

Lucas Kelm lancia Kaper Gin

Nella video intervista vi presentiamo PhD Gin, l’unico con fave di cacao tostate, ideato dalla ricercatrice dell’Università di Salerno Rossella Liberti e Kaper Gin (in arrivo a metà novembre) di Lucas Kelm, barmanager di Alajimo Group, che con la vittoria della Dol Gin Competition si è aggiudicato un corso di distillazione e 100 bottiglie di gin personalizzato. Guardate il video, vi forniamo qualche idea per un uso virtuoso.

RICETTA (in collaborazione con ilGin.it)
Punch caldo con PhD Gin
di Alberto Ferraro, finalista di Bartendency e barman di Ditta Artigianale a Firenze:
Ingredienti:
2 oz PhD gin

soft butter un fetta sottile
1 cucchiaio di zucchero
2 dash di estratto di vaniglia
acqua calda

Più info su PhD Gin su ilGin.it: PhD Gin per i golosi di cioccolato. Intervista alla creatrice Rossella Liberti