Food e comunicazione, ennesimo riconoscimento per Daniele Bartocci

Il Gran Galà del Food e dell’Ospitalità si è tenuto a inizio ottobre al Vivosa Resort di Ugento (Le), premiando le eccellenze italiane che si sono contraddistinte nell’annata che sta per concludersi e celebrando la cultura enogastronomica del nostro Paese. Per il settore Food e Comunicazione a salire sul podio è un talento dalla storia tutta particolare, passato circa 6 anni fa dal pianeta bancario al panorama alimentare, Daniele Bartocci, marchigiano, giornalista e giudice del programma tv King of Pizza, attualmente nel management di una nota azienda agroalimentare italiana.

“Sono davvero grato per il premio sulla food communication che mi è stato consegnato in maniera del tutto inaspettata durante la notte degli oscar Food&Travel Awards in Puglia. Fungerà certamente da enzima motivazionale per poter proseguire al meglio il percorso di crescita e innovazione diffusa a cui siamo chiamati nella sfida della trasformazione”. Innovazione implica nell’era della rivoluzione digitale partecipazione e condivisione. “È proprio grazie alla sinergia di tali elementi – afferma Bartocci – senza tralasciare l’utilizzo consapevole delle nuove piattaforme tecnologiche e l’apertura mirata al contesto esterno e ai più interessanti mercati di riferimento, che dipende il successo personale e/o professionale, di un professionista così come di una realtà imprenditoriale”.

Da anni Daniele Bartocci, eletto a Ugento giornalista dell’anno 2022, svolge una proficua attività comunicativa e giornalistica ed è impegnato nel ramo Sviluppo Brand nel canale Ho.Re.Ca., portando avanti la sua passione nei confronti del contesto alimentare e in particolar modo il suo ‘Credo’ verso il connubio Sport&Food.

La motivazione di Bartocci sembra infatti derivare dallo zio Alberto Santoni, primo vice-allenatore italiano di coach Julio Velasco, leader assoluto e stratega della motivazione e della performance manageriale. Velasco debuttò nel volley italiano (serie A2) nel lontano 1983 a Jesi alla guida del team sponsorizzato TreValli, marchio di spicco tuttora riconosciuto all’interno del contesto agroalimentare. “Food e sport oggi più che mai costituiscono il connubio vincente in un’era in cui sana alimentazione e virtuosa attività agonistica vanno a braccetto. E dovrebbe essere sempre così per il benessere dell’intero ecosistema”, queste le parole di Daniele Bartocci che abbiamo incontrato nei giorni scorsi.

“A mio modo di vedere concetti salutistici, diete sportive, prodotti proteici, termini come vegano e biologico stanno diventando a pieno ritmo un trend di rilievo non solo per le nuove generazioni sportive ma anche per gli operatori Horeca costretti ad analizzare il mercato in maniera sempre più rigorosa e sempre più proiettati verso le tendenze del domani. Occorre sempre avere un occhio bionico rivolto all’avvenire: tecnologie innovative a livello di processo e di prodotto e rispetto a 360° della customer satisfaction, altresì della personalizzazione della proposta rivolta a chi pratica sport a livello agonistico, rappresenteranno ancor più un valore aggiunto all’interno dei business-plan imprenditoriali. Sono inoltre convinto che la produzione alimentare dovrà divenire sempre più efficiente ossia sempre più smart, puntando ad esempio su packaging bio-based e valorizzando nel contempo sostenibilità ambientale, canoni di storytelling e nuovi modelli digitali molto in voga tra i giovani, sportivi e non”.

Daniele Bartocci, che da anni è ospite a eventi di settore e rubriche tv, negli ultimi tempi è riuscito a conquistare il gradino più alto di vari e prestigiosi premi nazionali in ambito food e comunicazione.

Tra questi il premio Le Fonti Awards Sport&Food nel 2021, il Premio Innovation&Leadership Awards 2022 alla Borsa di Milano come Professionista dell’Anno Comunicazione e Giornalismo, il premio World Masterchef Nip per la comunicazione food, il premio Myllennium Awards (premiato dall’allora Ministro Spadafora e Presidente Coni Malagò) riservato ai migliori talenti millennials italiani, il premio Food&Travel Awards e tanti altri ancora.

Le scorse settimane è entrato nella Top30 Bar Awards 2022 dei migliori professionisti d’Italia Food&Beverage impegnati nello sviluppo di una marca nel Normal Trade. E se riuscisse silenziosamente a conquistare anche gli illustri Cook Awards 2022 di novembre organizzati dal Corriere della Sera a Milano? “Non ne so nulla ma sarebbe davvero la ciliegina, spero meritata, sulla torta di un’annata per me importante e sentita, densa di sacrifici ma anche di motivazione sul campo” conclude Bartocci.