Champagne: Pol Roger entra con il 20% in Compagnia del Vino

La maison Pol Roger sbarca in Italia ed entra nella compagine societaria di Compagnia del Vino, che ne distribuisce il marchio sul mercato tricolore dal 2015.

L’accordo prevede l’acquisto da parte dell’azienda francese del 20% delle quote societarie di Compagnia del Vino. Nelle intenzioni dei nuovi azionisti, Roger contribuirà a un aumento di capitale e questo consentirà a Compagnia del Vino di rafforzare ulteriormente la propria posizione nel panorama della distribuzione nazionale.

Appartenente al ristretto gruppo dei grandi nomi dello champagne, la maison è una delle pochissime ancora oggi di proprietà dalla famiglia del fondatore: 170 anni di storia e 6 generazioni hanno creato uno champagne 

Il nostro Paese è attualmente uno dei principali mercati dell’azienda, avendo registrato la più alta crescita negli ultimi 4 anni. Dalle 35mila bottiglie del 2015 oggi le esportazioni verso l’Italia della maison francese sfiorano le 100mila, per un fatturato di circa 4 milioni di euro. 

Non ci interessava acquistare un’azienda di distribuzione in Italia. Il nostro intento è da sempre di affidarci a professionisti in grado di trasferire e tutelare nel proprio Paese il modello di distribuzione Pol Roger. La nostra presenza non è mai aggressiva, ridondante o eccessiva e Compagnia del Vino ha dimostrato di essere all’altezza della nostra più totale fiducia“, ha commentato l’accordo Laurent d’Harcourt, presidente di Pol Roger

Questo nuovo assetto societario è la prova che abbiamo fatto le scelte giuste; l’aver conquistato la fiducia di un partner esclusivo come Pol Roger è per noi un grande riconoscimento professionale e un orgoglio“, ha aggiunto Saverio Notari, ad e azionista di riferimento di Compagnia del Vino.