Il birrificio trappista La Trappe rinnova le bottiglie da 75 cl

La fresca vittoria delle medaglie d’oro e d’argento all’European Beer Star, rispettivamente con La Trappe Dubbel e La Trappe Witte, non è l’unico motivo di soddisfazione per i monaci e birrai dell’Abbazia di Koningshoeven. È stata infatti recentemente portata a termine l’installazione di un nuovo sistema di imbottigliamento che permette al birrificio Trappista olandese di produrre le proprie specialità in maniera ancora più sostenibile e di garantire una più efficiente gestione degli stock.Logo

Una vera svolta produttiva, che ha convito i monaci ad adottare nuove bottiglie da 75 cl a partire dal 2015. Se le pluripremiate birre ovviamente non cambiano, la nuova bottiglia dona ancora maggiore eleganza e preziosità alle birre di La Trappe. A partire dalla forma, con un pregevole rilievo del logo del birrificio, fino al tappo di sughero naturale marchiato La Trappe, per concludere con il leggero restyling delle etichette, ogni dettaglio è stato rivisitato e curato.

Come da tradizione monastica, anche il nuovo sistema di imbottigliamento è stato consacrato dall’Abate Dom Bernardus, così come le nuove bottiglie che hanno ricevuto una benedizione di buon auspicio per l’entrata sul mercato, prevista in Italia nel primo trimestre del 2015 con l’ormai collaudata collaborazione del distributore Interbrau, da anni in prima linea nella promozione delle eccellenze Trappiste.