Valeria Graci: il bar deve essere polifunzionale

    Dopo Made in Sud e Colorado, l’abbiamo vista prima a Striscia e ora a Paperissima Sprint. Ragioni del suo successo? Valeria Graci è un vulcano di simpatia e di creatività. Oggi è su Canale 5, travestita da Peppa Pig, insieme ad Alessia Reato e Vittorio Brumotti alla conduzione di Paperissima Sprint che quest’anno va in onda dai padiglioni di Expo2015. E dopo l’estate la rivedremo a Striscia la Notizia nei panni di inviata speciale a Montecitorio e a Colorado.

    valeria graci2Il bar per te è…?
    Il luogo ideale per bere un aperitivo con le amiche storiche. Per fare colazione con cappuccino e brioche, invece, prediligo le pasticcerie-caffetterie.

    Un ricordo legato al bar?
    Gli anni delle superiori: con i compagni mi trovavo sempre al bar sotto la scuola, in via Circo a Milano, non lontano dal Duomo.

    Aperitivo ideale?
    Un Mojito leggero.

    La capitale del bere miscelato in Italia, secondo te?
    Milano, per qualità e quantità di offerta.

    valeria graciIdee per rinnovare l’offerta dei bar?
    Credo nella polifunzionalità: il bar deve sapersi adattare nel corso della giornata alle diverse esigenze della clientela. Inoltre, se a Milano la proposta dell’happy hour con buffet è ormai un cult, nel resto d’Italia è ancora poco diffusa. E credo che in città animate come Roma, tra turisti e  professionisti di passaggio, potrebbe funzionare bene al di là delle diverse tradizioni locali in fatto di cucina.

    I tuoi locali del cuore?
    A Milano frequento spesso il Chiringuito vicino al parco di Porta Venezia
    Mio marito cucina benissimo, per cui a cena prediligo i ristoranti etnici.

    La tua opinione su Expo2015?
    Merita di essere visitato: l’esposizione è l’evento dell’anno per Milano. Ma vi avviso: è molto grande e per entrare in alcuni padiglioni spesso occorre affrontare lunghe code. Se fa caldo chi soffre di pressione bassa potrebbe non godersi del tutto la visita.