Trentino, un totem semaforico per controllare i green pass

Una sorta di semaforo, automatico, che indica se potersi accomodare o tornare a casa: è il sistema ideato dalla Provincia autonoma di Trento per venire incontro ai ristoratori trentini dal controllo dei green pass, obbligatorio a partire da domani 6 agosto, nonché alleggerirli da potenziali conseguenze penali. La nuova delibera firmata dal governatore Maurizio Fugatti permette infatti di «assicurare il processo di verifica anche attraverso strumenti posizionati nei punti di accesso in grado di semplificare e rendere più fluidi e veloci i controlli, integrativi all’utilizzo dell’applicazione mobile denominata Verifica C19».

In Trentino dunque il controllo del certificato vaccinale avverrà in modo analogo a quello della temperatura. Si mostrerà il QR code ad uno scanner che farà accendere una luce verde o rossa a seconda della validità. Ovviamente gli scanner dovranno essere presidiati da personale preposto a verificare l’esito del controllo, al fine di non inficiarne la validità, ma il segnale “semaforico” agevola e velocizza parecchio l’operazione.

Ciò che non è ancora chiaro è dove gli esercenti potranno procurarsi, a proprie spese, questi special totem. La provincia trentina fa sapere di non poter commercializzarli né tantomeno stilare liste di fornitori, ma informa che l’Azienda Sanitaria e gli uffici provinciali saranno presto dotati per testarne l’efficacia.

Fonte: Corriere Del Veneto