bevande

28 Gennaio 2022

Amarone nella cucina cinese per festeggiare l’anno della Tigre

di Anna Muzio


Amarone nella cucina cinese per festeggiare l’anno della Tigre

Il ristorante milanese Bon Wei e le Famiglie storiche presentano dall’1 al 14 febbraio, per festeggiare l’anno della Tigre, un menu ad hoc abbinato al grande rosso in un abbinamento contemporaneo e fuori dagli schemi.

Per il calendario cinese, il 2022 inizia il 1° febbraio ed è l’anno della Tigre, simbolo di forza e coraggio. Forza e coraggio, appunto: di sicuro ne abbiamo bisogno dopo due anni a dir poco complicati per la ristorazione. Specie del secondo: anche perché spesso l’audacia viene premiata.

L’abbiamo scoperto l’altra sera alla presentazione del menu di Capodanno del ristorante milanese Bon Wei, che dal 2010 oltre che cucina fa cultura culinaria, sfatando miti e mostrando le potenzialità della grande e variegata cucina regionale cinese.

Un partner che si è rivelato ideale, anche se fuori dagli schemi, per l’associazione Le Famiglie Storiche, testimone attivo del “mondo Amarone”, che ha scelto di celebrare il Capodanno Cinese 2022 – un appuntamento sempre più presente anche nelle nostre città – proponendo di abbinare il grande rosso della Valpolicella ad alcuni piatti di questa particolare cucina.

Così dall’1 al 13 febbraio il ristorante proporrà un menu speciale studiato da chef Zhang Guoqing, cui saranno suggeriti in abbinamento gli Amarone prodotti dalle 13 Famiglie dell’associazione, proposti in una carta dedicata.

Amarone contemporaneo
La scelta si spiega con il desiderio comune delle Famiglie Storiche di sperimentare e uscire dagli schemi cercando nuovi abbinamenti, qualcosa di differente e altrettanto vincente rispetto alla tradizionale cena di selvaggina.

È del resto la strada che sta percorrendo lo stesso vino, che si sta evolvendo nella direzione di un Amarone capace di rispondere ai gusti e alla grammatica gastronomica odierna. Ma c’è anche, è chiaro, il desiderio di aprirsi ai ricchi mercati asiatici.

La scommessa, benché audace, è stata vinta: perché abbiamo scoperto come la complessità dell’Amarone, con le sue note di frutti rossi maturi, spezie e pepe si abbina elegantemente con il piccante, la fragranza e le spezie della “Cernia Gialla croccante, Aglio Nero, Mandorle e Peperoncino”. La sua potenza e corposità stemperano il sapore dolciastro e quasi di selvaggina dell’“Anatra Yan Shui, nello stile di Nanchino”. Il colore, la complessità e le note di pepe nero giocano in casa con la “Costina di Manzo Guo Qiao in salsa al Pepe Nero”. E la sua “falsa” dolcezza (da cui deriva il nome, Amarone ovvero secco) e la gradazione reggono bene il “Taro, Maiale e Chili Nero”.

Una prova sul campo dunque riuscita e che invita a sperimentare e osare nuovi pairing. Ce lo dice – e vogliamo crederlo - l’oroscopo cinese: sarà questo l’anno buono.

TAG: AREAS ITALIA - MYCHEF,PRANZO,AMARONE,RISTORANTE CINESE,BON WEI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

22/05/2024

Per il terzo anno consecutivo Warsteiner sarà la birra ufficiale del festival La Prima Estate, in calendario dal 14 al 16 e dal 21 al 23 giugno al Parco BussolaDomani di Lido di Camaiore....

22/05/2024

Là dove c’era un pub e prima un ristorante messicano e prima ancora un negozio di moto (uno di questi giorni si dovrà raccontare la storia travagliata di certi locali delle zone trendy milanesi),...

A cura di Anna Muzio

22/05/2024

Per rispondere alla crescente richiesta di ingredienti regionali nei cibi e nelle bevande, Sanbittèr crea due nuove referenze ispirate ai tipici sapori di Sicilia e Liguria, Ispirazione...

22/05/2024

Sarà interamente dedicato alla cucina sostenibile l'evento targato Rational, in calendario il 19 giugno e organizzato in collaborazione con Cooking Room Milano e Lesto Group. L'appuntamento...

 

Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top