SCA Italy, seconda tappa delle gare da Victoria Arduino

Mercoledì 23 novembre la tappa aprirà con la gara Barista: una delle gare più complete, che richiede ai baristi di mettere alla prova le proprie abilità ed eseguire diverse preparazioni attraverso l’uso di tecniche innovative.

La gara consiste nel preparare, in un tempo massimo di 15 minuti, quattro espressi, quattro bevande a base di caffè e latte caldo e quattro bevande analcoliche personalizzate a base espresso, da servire alla giuria.

Giovedì 24 novembre la gara proseguirà con Latte Art, dove i concorrenti devono dimostrare abilità manuali e artistiche. In 10 minuti dovranno preparare quattro bevande artistiche a base di caffè e latte (ricordiamo che quest’anno SCA Italy ha introdotto anche la bevanda vegetale), uguali a due a due. Possono essere utilizzate tecniche diverse: la decorazione in etching e il “free pour”.

Venerdì 25 novembre si concluderà al mattino con Brewers, una gara sui metodi alternativi di estrazione dove i giudici valutano l’aspetto sensoriale del caffè presentato, cioè l’aroma, l’acidità, il corpo, il bilanciamento e l’aftertaste e successivamente confrontano quello che loro hanno trovato all’assaggio con quello che il concorrente ha dichiarato.

Al pomeriggio Coffee In Good Spirits è una disciplina affascinante che coniuga il mondo del caffè e quello del bartending, per creare delle bevande classiche o di fantasia.

SCA Italy ringrazia Simonelli Group per l’ospitalità: azienda fondata nel 1936, produce macchine per caffè espresso e macinacaffè professionali e per la casa attraverso due marchi, Nuova Simonelli e Victoria Arduino. Il marchio Victoria Arduino nutre in modo responsabile la passione per l’eccellenza di ogni amante del caffè espresso con le migliori tecnologie, il miglior design e le più avanzate conoscenze del caffè. L’azienda ha un business globale, vantando collaborazioni con le più importanti catene e torrefazioni mondiali, con il supporto di una fitta rete di filiali, distributori e centri di assistenza in 125 paesi. Inoltre, l’azienda investe per migliorare costantemente le prestazioni tecniche e ambientali delle macchine, offrendo corsi di formazione tecnica e cultura del caffè e condividendo le proprie conoscenze con la comunità del caffè.

Ringraziamo inoltre Brita Italia per il supporto costante ai giudici. Nel corso degli anni, il business di Brita Italia è cresciuto e si è evoluto: da un’azienda familiare monoprodotto, inventrice negli anni ‘60 dell’iconica caraffa filtrante per il mercato domestico, sono diventati una realtà multinazionale presente in oltre 70 Paesi nel mondo. Oggi Brita vanta un portfolio multiprodotto e opera in tre settori (domestico, professionale e dispenser) nei quali è riconosciuta come sinonimo di qualità, specialista ed esperta nella filtrazione dell’acqua.

L’appuntamento è dunque il 23, 24 e 25 novembre presso la sede di Simonelli Group, Via Emilio Betti 1, Belforte del Chienti a Macerata per scoprire tutti i finalisti di Sigep 2023.