Roma, proposta M5s per eliminare il gioco d’azzardo dal centro storico

A Roma il Movimento 5 Stelle dichiara guerra alle slot machine. Dal sito di Repubblica si apprende che la sindaca Virginia Raggi e i consiglieri M5s hanno depositato una delibera di iniziativa consiliare sul regolamento delle sale slot nella capitale.

La novità introdotta dal documento è che il centro storico della città diventa off-limits. “Si vieta infatti l’uso delle slot machine nei perimetri del centro e nelle aree pedonali o comunque interdette alla circolazione dei veicoli”, si legge nel post del sito di Grillo in cui viene data notizia della delibera. Infine, si regolamentano gli orari di esercizio che diventano più restrittivi rispetto alla precedente proposta. “Sarà possibile l’utilizzo degli apparecchi automatici di intrattenimento con vincite in denaro, le cosiddette new slot e videolottery, dalle 10 alle 14 e dalle 18 alle 22, mentre nei giorni festivi non sarà consentito”.

C’è poi – continua Repubblica – il capitolo dedicato alle sanzioni che, aggiungendosi a quelle già stabilite dalla normativa esistente, prevedono in caso di violazioni reiterate sospensioni o in casi gravi revoche dell’autorizzazione da parte dell’amministrazione comunale.