A Rimini il pranzo è servito in spiaggia… anche d’inverno

Da Rimini arriva un’idea che potrebbe essere replicata in molte località marine del nostro Paese: gli operatori di spiaggia della località romagnola scommettono sull’arenile anche nei mesi invernali. A rilevare la tendenze è il sito de Il Resto del Carlino dove, dati alla mano, sono elencati i locali che stanno attrezzando cupole e strutture per accogliere turisti e clienti anche nei mesi freddi.

La lista è già piuttosto corposa: c’è il ristorante Terrasamba, che sta lavorando a un progetto per poter riaprire già tra qualche settimana e portare riminesi e turisti in spiaggia anche sotto Natale; e ancora, l’Habana cafè di Massimo Chiari, proprietario anche del chiringuito al bagno 44. Senza dimenticare il ristorante Ricci di mare a Miramare, dei fratelli Cristian, Danilo e Mirko Ricci, titolari anche dell’omonimo bagno Ricci, che – dopo la sperimentazione della struttura fatta nel 2015, quest’anno il ristorante – ha già rimontato sull’arenile la suggestiva cupola, completamente riscaldata, all’interno della quale si può pranzare e cenare con vista sul mare.

Una possibilità sempre più richiesta – commenta sempre Il Resto del Carlino – specialmente da chi arriva a Rimini nei mesi invernali in occasione delle fiere e dei congressi. Negli uffici di Palazzo Garampi sono già pervenute, in maniera ufficiosa, le proposte da parte di diversi ristoranti. E per alcuni, come fanno notare dal Comune di Rimini, non ci sono problemi: hanno la licenza da ristorante vera e propria, vantano cucine e bagni a norma e pertanto, se lo ritengono, possono già restare aperti tutto l’anno.