Old Wild West premia i più creativi su Zooppa

"Orme selvagge" di Alessio Tanchis

Cinque vincitori e 15mila euro di compensi. Si conclude così il video contest “Mostra il West che c’è in te” indetto su Zooppa.com da Old Wild West, la burger&steak house numero uno d’Italia, in collaborazione con Coca-Cola HBC Italia.

Dalla community del maggior produttore al mondo di contenuti user-generated hanno risposto 71 filmmaker che hanno colto la sfida producendo 91 video alto tasso di creatività e ironia, in cui lo spirito del vecchio west viene reinterpretato e calato nella vita di ogni giorno, scenario perfetto per situazioni originali ed esilaranti.

È così che Old Wild West, format di proprietà della friulana Cigierre SpA e presente nel nostro Paese con oltre 170 ristoranti, conferma la propria capacità di coinvolgere il consumatore attraverso molteplici attività di comunicazione off e online sempre nuove e stimolanti che prolungano l’emozione e il divertimento offerto nel punto vendita, dove la catena numero un d’Italia si distingue grazie alla caratteristica atmosfera da saloon e a un’offerta gastronomica ricercata e di alta qualità.

L’iniziativa “Mostra il West che c’è in te” nasce con l’obiettivo di rafforzare la notorietà di Old Wild West. Essa, infatti, è stata creata a supporto della strategia social, per la quale i cinque video vincitori del contest sono a dir poco perfetti.

“The west is yet to come”

Commentano dalla divisione marketing di Old Wild West: “È stupefacente l’energia e l’entusiasmo con i quali la community di Zooppa ha colto la nostra sfida. Old Wild West è da sempre vicina ai gusti e alle esigenze dei consumatori, perciò la scelta di coinvolgere i creativi di Zooppa è avvenuta naturalmente. È stato interessante scoprire come diverse menti creative hanno elaborato il nostro brief. Un grazie particolare va a tutti i partecipanti che hanno saputo interpretare magistralmente l’essenza del nostro marchio ed esprimerla in chiave inedita.”

I vincitori – Ironia, creatività e capacità tecniche esemplari. Sono queste le caratteristiche che hanno fatto la differenza per i cinque vincitori.

“El gran duelo”

Primo classificato è Alessio Tanchis di Orange Room Studio con “Orme Selvagge”, divertente parodia di un duello western con tanto di effetti speciali e inquadrature strette su sguardi scherzosamente agguerriti. Al secondo posto, con “The west is yet to come”, Weave Creative Media affronta bonariamente uno dei piccoli temi del quotidiano, la ricerca di parcheggio, che qui si trasforma in una sfida tra automobilisti vinta da una gentile – ma intraprendente – donzella. Terzo posto per Controlzeta Lab con “El gran duelo”, il corto d’animazione in cui il protagonista di una improbabile “sparatoria” è un dispettoso piccione. Seguono “Spoiler” di INK Videos e “Trasloco di fuoco” che si aggiudicano rispettivamente il quarto e il quinto premio.