Nuovi format: a Milano apre il Mercato del Suffragio

    Un luogo dedicato al buon cibo da acquistare e mangiare sul posto, sorto nell’area riqualificata del mercato comunale coperto di Piazza Santa Maria del Suffragio a Milano. Così si presenta il Mercato con Cucina, aperto al pubblico ieri nel Capoluogo lombardo grazie alla collaborazione tra il panificatore artigianale Davide Longoni e altri imprenditori noti nell’ambito delle eccellenze gastronomiche, presenti nello spazio rinnovato del mercato con un corner ciascuno: Roberto Ghezzi, presidente di Schooner, che mette a disposizione la sua lunga esperienza e tradizione familiare nella lavorazione di prodotti ittici di qualità; Erika Fumagalli che, con sua MERCATO SUFFRAGIO INTERNOsorella Elisa, rappresenta la terza generazione della Fumagalli Danilo, realtà di spicco nel settore ortofrutticolo; Oreste Pietroni e William Legati fondatori, insieme al socio-chef Roberto Andreoni, di Cool Gelateria Naturale, che dal 2009 è sinonimo di gelato interamente artigianale – frutto di un attento lavoro di ricerca sulle materie prime e sulle loro lavorazioni – e gourmet, all’insegna della sperimentazione e della contaminazione con l’alta cucina. Quattro percorsi differenti, accomunati dalla stessa passione per le materie prime, per l’artigianalità e per l’unanime volontà di dar vita a un luogo che proponga il cibo sia nella sua essenza che cucinato in modo altrettanto essenziale. Ognuno dei 4 corner allestiti nel Mercato propone quindi un breve menu che risponde a ogni esigenza della giornata, dalla prima colazione dolce o salata al pranzo, da una sana merenda per bambini fino all’aperitivo e quindi alla cena, con una proposta improntata all’essenzialità. E alla comodità Il cibo infatti non si degusta in piedi al banco, ma su comode e allegre sedute che, disposte sia all’interno sia all’esterno del locale, contano fino a 120 posti a sedere. In buona sostanza, ogni banco ha un suo corner-cucina dove poter fare l’ordinazione da portare poi al proprio tavolino, nel centro del Mercato o nell’ampio dehor coperto e riscaldato che affaccia per tre lati sulla piazza, con un servizio self-made. Pranzare o cenare al Mercato diventa così anche il modo per tenere insieme un gruppo di amici con gusti o esigenze alimentari accomunate dal desiderio di qualità, ma diverse tra loro.

    Il Mercato del Suffragio sarà, però, anche un luogo di cultura, profondamente radicato nel MERCATO SUFFRAGIO AREA DEGUSTAZIONEquartiere dal quale trarrà ispirazione (la zona era une delle più connotate in senso mercatile nei secoli precedenti) e al quale intende restituire, oltre a ottimi prodotti della terra e del mare, anche idee e occasioni di intrattenimento culturale per cittadini di ogni età. D’accordo con il Comune di Milano, che rimane il proprietario dello spazio, il Consorzio Mercato Suffragio creerà e realizzerà infatti, con la collaborazione di esperti del settore, un calendario di iniziative volte a tessere una rete di opportunità di conoscenza, svago, scambio di saperi con gli abitanti del quartiere e più in generale della città, rivitalizzando l’antica vocazione del quartiere di Porta Vittoria. «Finalmente restituiamo a questo quartiere a storica vocazione commerciale uno spazio funzionale e aggregativo, che sono certo diventerà un luogo di riferimento dove gustare buon cibo, acquistare ottime materie prime e intrattenersi con tutta la famiglia», commenta Franco D’Alfonso, assessore al Commercio e Attività Produttive.

    La riqualificazione del Mercato del Suffragio si inserisce di un più ampio progetto di riqualificazione dei mercati coperti promosso dal Comune di Milano. «Si tratta di circa 25 spazi per lo più piuttosto arretrati sotto il profilo dell’impiantistica e della manutenzione, che vorremmo portare a nuova vita – annuncia D’Alfonso -. La funzione di mercati a basso costo, che ne ha portato alla nascita, non mi pare infatti possa rappresentare il futuro di queste realtà, che invece possono e devono cambiare, anche con la collaborazione di chi già vi lavora». Tra i mercati che potrebbero seguire la strada intrapresa con l’operazione di Piazza del Suffragio, vi è quello del quartiere QT8, da tempo ormai chiuso.

    Mercato del Suffragio

    • Orari: dalle 7.30 alle 23.00
    • Chiuso: la domenica, dalle 16, e tutta la giornata di lunedì.
    • Indirizzo: Piazza Santa Maria del Suffragio
    • Telefono 02.55184461
    • Facebook: Mercato del Suffragio