Niente più tappi, ora arriva il wine condom

Dalla camera da letto alla tavola. La notizia – più che curiosa – è riportata dal sito del Il Giornale: dato l’addio ai tappi, ora arriva il wine condom, una sorta di “preservativo del vino” che serve a tappare le bottiglie. Un modo alternativo per conservare tutti gli aromi e la freschezza del vino perché, una volta aperto, non consente all’aria (o ad altri odori) di entrare nella bottiglia e contaminare i sapori originari della bevanda.

Il brevetto – racconta sempre il sito de Il Giornale – viene da Dallas, dove una mamma ha pensato di usare un preservativo in cucina invece che a letto. E così lo ha posizionato sul collo della bottiglia del suo buon Riesling e ha testato che il condom funziona meglio di qualsiasi altro tappo. Non solo infatti non fa passare i gas del frigorifero o quelli presenti nell’ambiente, ma è anche contenitivo: girando la bottiglia a testa in giù non si hanno perdite.