Nascono i CloakStudios, hub per la formazione e non solo

Presentazione ufficiale a Vascon, a due passi da Treviso, dei CloakStudios. Una struttura perfettamente organizzata nell’ambito della miscelazione e, nonostante sia appena nata, anche ben rodata grazie all’esperienza di un guru come Samuele Ambrosi, CEO & Founder CloakStudios, sempre supportato dalla sua squadra.

Così Ambrosi oggi si trova a offrire numerosi e mirati servizi. Si parte dal Private Tasting, sessioni personalizzate di degustazione di vari prodotti organizzate su misura in base alle tue esigenze. Si passa poi alle Masterclass per Consumatori, promozionali, didattiche e comparative per far conoscere il proprio prodotto. Non è finita: CloakStudios danno vita a Sessioni Formative e Intrattenimento per Aziende, incontri personalizzati di degustazione di vari prodotti e organizzate su misura in base alle esigenze di ogni professionista.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da mixerplanetcom (@mixerplanetcom)

Consulenza e supporto drink strategy per eventi pubblic, servizio di catering per feste private, matrimoni ed eventi, consulting, affiancamento al brand, planning per l’hospitality, creazione di contenuti didattici e di ricerca del prodotto. CloakStudios ne ha per tutti, soprattutto quando si parla di creazione di uno standard qualitativo e di servizio. E a supporto anche i Photo Shooting mettendo a disposizione i suoi spazi per permettere ai professionisti di scattare immagini con la possibilità di affittare attrezzature e bicchieri, con o senza fotografo.

Altro fiore all’occhiello è la possibilità di affittare gli spazi e avere una consulenza per formare dei team building. Ci sono anche corsi di merceologia e di creazione di contenuti merceologici specifici a scopo didattico e percorsi tecnici e storici legati al mondo del cocktail, oltre a corsi tailor made e per enti e associazioni. Altra perla nel forziere di CloakStudios è la Produzione Drink2go, ossia la realizzazione di cocktail e signature monoporzione di alta qualità preparati espressi, drink serviti freddi, pronti da gustare, bar line, basi cocktail e pre produzione di prodotti di linea oltre.

 

 

“Siamo persone folli ma sempre professionali”, sottolinea Samuele Ambrosi sulle note del il dj Paolo Scuderi che anima il party di presentazione. Bere responsabilmente è oramai un mantra che vediamo scritto ovunque. Ma sappiamo cosa stiamo bevendo? Conosciamo a fondo i disciplinari che legittimano questo o l’altro distillato? Che controllano la qualità dei liquori che ci scoliamo? Siamo veramente a conoscenza del sudore, dello studio, dell’impegno, delle specificità nelle analisi e della professionalità che gli operatori del settore vivono come scopo della loro vita?”.

Ambrosi prosegue: “Master distiller, mastri birrai, master herbalist, enologi ed enotecnici, bartender, mixologist, osti e consumatori tutti vogliono ed esigono il rispetto che si meritano. Per il loro know-how e le loro passioni. Ma dunque, sappiamo davvero come si beve? Cosa si cela dietro a ciò che beviamo? Siamo divulgatori di verità, promotori di garanzie, stimolatori di creatività. Creiamo supporti guida per connettere i brand, tutti, con i loro discepoli. Allacciamo rapporti tra il veterano e il neofita. Diamo visibilità a chi ne sente l’esigenza. Aiutiamo colleghi a mantenere alti gli standard qualitativi”.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da mixerplanetcom (@mixerplanetcom)

CloakStudios rende possibile l’impossibile. O almeno dice di provarci. “Superiamo i nostri limiti senza insultare la nostra professione perché studiamo molto per poter confutare le nostre certezze. Sempre. Siamo anche dei colti bevitori, perché sì, ci piace conoscere ciò che promuoviamo. Siamo soprattutto onesti. E siamo veri. Vogliamo che ognuno possa avere le risposte giuste e le basi per muoversi in completa autonomia”.

“Tutto quello che è stabilità fa progetto”, dice Ambrosi. “Una realtà da ampliare ma non da replicare. Quelli della mia squad sono ragazzi che hanno seguito un percorso formativo con me e hanno girato il mondo. È un compito da parte mia di mantenere una squadra. Ho visto una realtà che non esisteva in un ambiente unico. Ho poi cercato di mettere a frutto la necessità con logica. Mi sono fidato della mia compagna, Serena Conti, e poi dell’istinto. Ed è casa mia, questa, ci sono elementi molto personali che la caratterizzano”.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da mixerplanetcom (@mixerplanetcom)

CloakStudios sono nati un anno fa come progetto. “Poi recentemente abbiamo dedicato tempo alle rifiniture. Gli investimenti sono stati importanti. Abbiamo una società nostra. Non c’è nessun debito, nessun leasing con nessuno. Dopo un lockdown ho capito che la classe politica non ci avrebbe supportato e così abbiamo fatto tutto da soli, in modo indipendente. È scoccata così la scintilla. La relazione con la propria attività è diventata una missione e un servizio a sostegno”. Qui il b2b incontra il b2c. “Ci sono consumer che si interessano di business, oggi. Ci sono delle tecniche che noi applichiamo e dal punto di vista qualitativo. Quando ti porti a casa un pezzo di CloakStudios, ti porti a casa non solo un’esperienza ma un insegnamento e un lavoro”.