Mirko Maurello, The Lodge: l’ABC del bar di un ristorante Michelin

Che cosa significa essere il cocktail bar di un ristorante stellato, come il The Lodge di Napoli, sotto Aria? Ne parliamo con il bartender Mirko Maurello che -insieme al collega Giuseppe Pisaniello- è a capo del bancone e ha realizzato un’originale drink list, con signature cocktail ispirati ai grandi personaggi storici, da Pitagora a Cristoforo Colombo.

The LodgeAperto nell’estate 2021 e affidato alle mani dello chef Paolo Barrale, il ristorante Aria di Napoli in autunno ha ottenuto la prima stella Michelin. E aperto un cocktail bar al piano sotterraneo: The Lodge. Filo conduttore dell’offerta di entrambi i locali, di proprietà del Gruppo JCo, “raccontare Napoli e i suoi luoghi attraverso i piatti e i drink».

CLICCA! Guarda l’intervista a Mirko Maurello bartender del The Lodge di Napoli per scoprire come impostare prezzi, servizio e drink list quando si è legati a un ristorante stellato.

the lodge Due parole sul The Lodge di Napoli

Si entra solo su prenotazione, una scelta che ha un duplice obiettivo: sottolineare l’esclusività e coccolare gli ospiti in maniera impeccabile. Sviluppato su due stanze più lunghe che larghe arredate con divani, tavoli e cuscini, ha un’atmosfera intima e raffinata. Il bancone è il punto di forza, in fondo alle due sale.

Heineken SilverLEGGI ANCHE (CLICCA SUL TITOLO)