Menz&Gasser, un esempio virtuoso

Menz&Gasser crede fortemente nello sviluppo sostenibile, inteso come “quello sviluppo che garantisce i bisogni delle generazioni attuali senza compromettere la possibilità che le generazioni future riescano a soddisfare i propri” (Rapporto Brundtland, Commissione mondiale sull’ambiente e lo sviluppo, 1987). Coerentemente con questo credo, negli ultimi anni l’Azienda ha portato a termine una serie di interventi mirati alla riduzione dei propri impatti sull’ambiente, con investimenti superiori ai 10 milioni di Euro.

Concretamente, nello stabilimento di Novaledo (che nel 2013 ha ottenuto la certificazione ambientale ISO 14001:2004) la produzione e il confezionamento del prodotto finito avvengono ad impatto zero di CO2, grazie all’utilizzo di energia elettrica, termica e frigorifera prodotte da fonti pulite e rinnovabili, quali un cogeneratore a biogas da reflui di produzione, un parco di pannelli fotovoltaici e un impianto di tri-generazione a biomassa legnosa vergine di ultima generazione. In particolare, la produzione di energia termica ed elettrica da cippato di legno vergine ha permesso non solo di azzerare le emissioni di CO2, ma anche di dare nuovo impulso all’industria locale del legname.

Ma, citando Norbert Lantschner – riconosciuto esperto nel campo delle tematiche ambientali, già ideatore e promotore dell’Agenzia Casa Clima della Provincia Autonoma di Bolzano – “la vera energia pulita è quella che non si consuma”. La riduzione dell’impatto ambientale passa quindi anche dall’abbattimento dei consumi, che abbiamo realizzato grazie all’installazione di nuovi inverter, luci a led negli impianti di illuminazione, speciali compressori d’ultima generazione ad alta efficienza energetica e una moderna e super efficiente centrale del freddo. Per quanto riguarda l’acqua, infine, due pozzi indipendenti dalla rete pubblica soddisfano l’intero fabbisogno industriale e il consumo idrico è estremamente ridotto grazie all’impianto a circuito chiuso per le acque di raffreddamento. Fieri degli interventi posti in essere, abbiamo deciso di rendere visibili i primi risultati raggiunti anche sui nostri pack, a cominciare dai cartoni delle monoporzioni, che verranno aggiornati nei prossimi mesi.