Mattia Pasolini è il vincitore del 110 e Lode

Al concorso 110 e Lode riservato ai barmen degli hotel a 5 stelle è il bartender Mattia Pasolini del Cipriani di Venezia ad aggiudicarsi il primo premio.

Dopo un competizione serratissima in cui il podio è stato assegnato con uno scarto minimo di punteggio, Pasolini ha vinto con il suo cocktail Espresso Fresco.

A seguirlo Alessio Onida del Belmond Castello Di Casole, Querceto Casole d’Elsa in provincia di Siena (sostituito da Tiziano Zanobini del Funi 1898 a Montecatini Terme, PT) con il suo New Fashioned cocktail, e Flavio Scanu dell’Hotel Principi di Piemonte (Torino) che si è guadagnato il bronzo con il drink Reale.

Arduo lavoro per la giuria composta da Francesco Cione e Daniele Immovilli (tecnical judge), Giovanni Angelucci (giornalista enogastronomico), Flavio Angiolillo (bartender), Giuseppe Degeribus (imprenditore e assiduo frequentatore di cocktail bar), che alla fine ha decretato il vincitore dovendo esprimere diversi giudizi, dall’esecuzione alla presentazione fino alla qualità organolettica fatta di bilanciamento e armonia nel cocktail.

Per la quarta edizione del 2019 l’anchorman Danilo Bellucci, visibilmente commosso durante il suo intervento di fronte la platea, ha scelto insieme alla propria instancabile squadra una delle strutture più prestigiose d’Italia: il Grand Hotel Savoia di Genova, degna dimora per questo prestigioso evento, porta bandiera dell’ospitalità italiana dei grandi alberghi a 5 stelle, nonchè punto di riferimento mondiale dell’accoglienza.

Il format mantenuto ormai per il terzo anno si è rivelato vincente e si è confermato un importante palcoscenico per i barmen d’hotel. Non solo, anche l’Order of Merit, il prestigioso riconoscimento alla carriera conferito a quindici barmen italiani che si sono distinti per la loro professionalità all’estero (andato in scena a Firenze), ha rappresentato un’ulteriore occasione per brindare al lustro della miscelazione e professionalità italiana.

“E’ stato un evento in famiglia, mi ha colpito la forza dei nostri giovani grintosi. Un omaggio al mondo dei barmen con grande soddisfazione e senza nessuna pecca. Mi sono visibilmente emozionato e tanti partecipanti mi hanno detto di aver vissuto un momento piacevole tra professionalità e amicizia”, afferma felice Bellucci.

Di seguito il podio completo con le ricette dei vincitori

1° classificato
Mattia Pasolini
Belmond Hotel Cipriani, Venezia
Epresso Fresco
4.5 cl Grey goose vodka – Martini & Rossi
4 cl Caffè espresso Lavazza
1 cl sciroppo di menta piperita – Caffo
1.5 cl st. Germain
1 cl Kahlùa – Pernod Ricard Italia

Ciuffo di menta
Coppetta da cocktail

2° Classificato
Alessio Onida (sostituito da Tiziano Zanobini)
Belmond Castello Di Casole, Querceto Casole d’Elsa (SI)
New Fashioned
3,0 cl Prime Uve bianche – Bonaventura Maschio
3,0 cl St – Germain – Martini & Rossi
1,5 cl The Bitter Thruth Orange – Velier
1,5 cl Oleo Saccharum arancia
2 spoon Bronsugar zucchero bianco di canna – D&C
1,0 cl spremuta di lime
Top Fever Tree Soda Water – Velier
Arancia essiccata Botanica Natys
Baccello di vaniglia
Twist d’arancia
Old Fashioned

3° Classificato
Flavio Scanu
Hotel Principi di Piemonte, Torino
Il Reale
3,0 cl Ducato Vermouth di Torino rosso 18% – Ducato
3,0 cl Ducato Vermouth di Torino bianco 16% – Ducato
1,0 cl Campari – Campari
1,0 cl LBV Calvalas Puerto rosso – Compagnia dei Caraibi
1,0 cl Grey Goose vodka – Martini & Rossi
Rondella d’arancia
Buccia di limone
Spirale di limone
Ciuffettino di menta
Old Fashioned