L’intelligenza artificiale entra al ristorante

L’intelligenza artificiale entra anche nel modo delle Pmi grazie alla piattaforma di marketing conversazionale Eeve, implementata dalla startup Sistem-Evo e basata sull’intelligenza artificiale.

Nell’ambito di queste proposte, la soluzione espressamente dedicata alla ristorazione è Eeve Delivery, un assistente agli ordini e alle prenotazioni online.

Può essere facilmente installato sul sito o sulla pagina Facebook del ristorante e rappresenta per il ristoratore un vero strumento di lavoro attraverso cui gestire gli ordini per asporto e consegna a domicilio, oltre che la prenotazione dei tavoli, il tutto in maniera automatizzata e senza intermediari. Eeve Delivery è in grado di ingaggiare proattivamente e stimolare gli utenti ad ordinare o prenotare presso il ristorante attraverso un menù digitale consultabile e utilizzabile attraverso un’interfaccia semplice e interattiva, fino alla conclusione del pagamento direttamente all’interno della chat. Inoltre, Eeve è attiva 24/24 anche nei momenti in cui la struttura è chiusa: in questo modo, gli operatori di ristoranti, pizzerie, osterie, fast food e trattorie potranno dedicare il loro tempo ai propri clienti, senza più doversi preoccupare di rispondere al telefono o ai messaggi via chat mentre stanno svolgendo attività di accoglienza o di servizio.

L’assistente virtuale di Sistem-Evo risponde sempre in modo immediato, preciso e utilizzando un linguaggio naturale, esattamente come farebbe un operatore umano. Ed è proprio qui che sta la grande differenza rispetto agli assistenti virtuali e chatbot basati su soluzioni di intelligenza artificiale standard tradizionali, dove gli strumenti sono in grado di rispondere solo a domande precise. Eeve, invece, è stata pre-addestrata con l’intero corpus della lingua italiana e con migliaia di concetti personalizzabili ed in grado di apprenderne di nuovi al fine di fornire la risposta più precisa. La sua intelligenza quindi è in continua evoluzione e riesce a comprendere il concetto e il contesto a cui fa riferimento la richiesta da parte dell’utente e ad elaborare il migliore output, sia esso un’informazione, la prenotazione di un appuntamento, l’acquisto di un servizio o prodotto, il download di un coupon di offerta, ecc.

Domande come: “Posso prenotare questa sera?”, “Siete aperti domani?”, “È possibile vedere un menù?”, “Avete piatti senza glutine?” avranno sempre una risposta puntuale e precisa, e le risposte possono essere completamente personalizzate in virtù delle caratteristiche e delle policy della struttura, in modo da trasmettere il proprio stile e le proprie caratteristiche all’assistente virtuale.