KFC arriva a Chieti e punta ad aprire 100 locali in 5 anni

    Dopo Roma e Torino ora è la volta di Chieti. Arrivata in Italia nel 2014, KFC (Kentucky Fried Chicken) prosegue a passo spedito la sua espansione nel nostro Paese con l’inaugurazione di un nuovo ristorante in Abruzzo nel Centro Commerciale Megalò, ponendo così un’altra pietra nella costruzione di un piano di sviluppo che prevede l’apertura di 100 locali su tutto il territorio nazionale nei prossimi 5 anni.

    Il nuovo ristorante si trova al primo piano del Centro Commerciale, nella food court di fronte al cinema: 450 metri quadri con 172 posti a sedere, aperto dalle 12 alle 23 (sabato e domenica fino alle 24) a tutti coloro che vogliono concedersi una pausa all’insegna del gusto e della qualità.

    Barbara Renghi e Valentina Ancona
    Barbara Renghi e Valentina Ancona

    «Siamo orgogliosi di portare a Chieti questa nuova proposta alimentare, conosciuta nel mondo da milioni di persone e che invitiamo tutti a provare. Siamo anche molto contenti di dare un contributo all’occupazione e all’economia di questo territorio – spiegano Barbara Renghi e Valentina Ancona, entrambe amministratore delegato della società che gestisce in franchising il nuovo ristorante KFC -. Il locale che inauguriamo oggi dà infatti lavoro a 50 persone tutte della zona ed è stato realizzato utilizzando maestranze locali. E crediamo che il flusso importante di clienti che ci aspettiamo andrà a vantaggio non solo del nostro ristorante ma anche di tutti gli altri esercizi che operano all’interno del Centro Commerciale”.

    Nel nuovo locale di Chieti è possibile assaggiare il pollo preparato secondo la Original Recipe, la famosa ricetta che il Colonnello Sanders elaborò ispirandosi alla cucina di sua mamma: un gusto unico, dovuto alle 11 erbe e spezie segrete mescolate alla farina della panatura del pollo, che poi viene fritto e servito fragrante. E poi le famose Hot Wings, saporite alette di pollo fritte, i Tender, filetti di pollo fritto croccanti fuori e tenerissimi all’interno, i Brazer, filetti di pollo cotti al forno. E ancora panini col pollo, pannocchie cotte al forno, patatine, insalate e dolci. Senza dimenticare le bibite, che si possono prendere a volontà grazie alla formula free refill: con tutte le bevande non confezionate, il bicchiere si può riempire tutte le volte che si desidera e provare i diversi gusti disponibili.

    Per l’apertura del ristorante di Chieti KFC ha scatenato una caccia al tesoro che si è tenuta sabato 17 ottobre, 3 giorni prima dell’inaugurazione del nuovo ristorante. Grazie a Whatsapp, usato per la prima volta in un’attività di questo tipo, oltre 1.000 ragazzi sono stati coinvolti collegandosi uno ad uno al numero del Colonnello e si sono attivati per trovare gli indizi disseminati per le vie di Chieti alta e trovare il bucket, il tipico secchiello in cui viene servito il pollo fritto KFC. I primi 100 che hanno portato a termine la caccia al tesoro sono attesi oggi al ristorante KFC del Centro Commerciale Megalò dove il loro bucket verrà riempito gratuitamente con un assaggio delle tre specialità di KFC (Original Recipe, Hot Wings e Tender). Per diffondere il numero di Whatsapp del Colonnello e annunciare l’apertura del ristorante, Bitmama, che segue strategia e comunicazione di KFC in Italia, e UM, che ne cura la pianificazione, hanno gestito la comunicazione sul territorio, disseminando in città, in luoghi strategici frequentati dai ragazzi, affissioni con QR Code (a Chieti e Pescara) e guerrilla nelle scuole e università e su motorini e scooter. Tutti i partecipanti coinvolti via Whatsapp hanno ricevuto un messaggio di benvenuto, una spiegazione dell’iniziativa e messaggi per creare coinvolgimento e partecipazione in vista della caccia al tesoro. Infine, il momento dell’apertura è stato viralizzato su Facebook e Instagram, con un evento digitale dedicato e live streaming, per coinvolgere nella festa di Chieti i fan di KFC Italia a livello nazionale.

    Corrado Cagnola
    Corrado Cagnola

    «Ci ha fatto molto piacere l’ottima risposta dei giovani alla nostra caccia al tesoro, gestita interamente attraverso i social network con una modalità innovativa che è decisamente piaciuta ai ragazzi – commenta Corrado Cagnola, amministratore delegato di KFC Italia -. I nostri prodotti sono pensati per tutti, ma sono senz’altro i giovani il nostro pubblico più importante e assiduo. E anche i ragazzi italiani apprezzano il nostro pollo, a giudicare dalle risposte che stiamo avendo».

    Nata negli Stati Uniti nel 1930, Kentucky Fried Chicken è oggi la più famosa catena al mondo di ristoranti che servono pollo ed è leader del mercato di riferimento: con oltre 19.000 locali in 116 Paesi dà lavoro a 750.000 persone nel mondo. KFC è una società del gruppo Yum! Brands che comprende anche i marchi Pizza Hut e Taco Bell. Con più di 41.000 ristoranti in 125 Paesi, Yum! Brands è la più grande azienda al mondo nella ristorazione veloce.