Kellogg’s apre una caffetteria a New York

Va nel segno della diversificazione la decisione di Kellogg’s di aprire una caffetteria a Time Square, in pieno centro a New York. Nella prima boutique statunitense della multinazionale americana si potrà mangiare una tazza di latte (rigorosamente locale) e cereali pagando 7 dollari e mezzo. Ma ci sarà anche la possibilità di abbinare i cereali Kellogg’s al gelato. In questo caso ci vorranno 9 dollari e mezzo.

Il principio alla base dello store concept – racconta l’agenzia AskaNews – è quello delle grandi catene americane (Starbucks tra le più note) dove il prezzo del prodotto non è dato dalla materia prima in sé, ma dall’esperienza di consumo, in un locale esteticamente ricercato. Saranno due gli elementi vincenti della caffetteria, scrive il New York Times: ricette sofisticate e un ambiente bianco e rilassante, in contrasto con le luci e i rumori di Time Square.

Sempre secondo quanto riporta il New York Times, il menu è stato studiato da Christina Tosi, fondatrice del Momofuku Milk Bar di New York e giudice di Masterchef Usa. Tra le svariate guarnizioni ci saranno per esempio scorza di limone e polvere di té verde. Inoltre, ai clienti verranno offerti anche alcuni premi, quali per esempio i biglietti per il musical di Broadway ‘Hamilton’

“L’obiettivo – ha spiegato all’Ansa – Anthony Rudolf, gestore della boutique newyorchese, è onorare la tradizione, ma anche guardare una tazza di cereali con occhi diversi”. “Ci sono molte persone che amano la storia di Kellogg’s, ma non vogliamo comunicare solo questo approccio nostalgico”, ha detto invece Andrew Shripka, vicedirettore marketing dell’azienda.