Italgrob: dal 2022 i contenuti editoriali di GBI passano a Quine

La ripartenza dell’Horeca fa tappa ad Arese, al Museo Storico dell’Alfa Romeo, dove Italian Exhibition Group e Italgrob hanno lanciato l’11esima edizione dell’International Horeca Meeting, che si terrà all’interno di Beer&Food Attraction, a Rimini dal 20 al 23 febbraio 2022.

Un evento, come ha sottolineato il neo presidente di Italgrob Antonio Portaccio, che sottolinea una volta di più l’importanza di un settore che dà lavoro a 1 milione e 200mila addetti e che, per rimanere alla sola filiera della distribuzione food&beverage, “nel 2019 ha mosso un volume di circa 17 miliardi di euro”.

Adesso, che anche la ripresa dell’attività fieristica sta avvenendo “più veloce del previsto” (il copyright è di Corrado Peraboni, amministratore delegato di Italian Exhibition Group), è venuto il momento di elevare la “cultura” di tutto il comparto.

Per formare e informare su tendenze e novità il settore, il primo passo sarà quello di dare vita a una collaborazione con il Censis, che proprio in occasione di Beer&Food Attraction, presenterà il primo rapporto sul mondo Horeca.

Altra new-entry, la nuova release di GBI, rivista bimestrale organo ufficiale di Italgrob – Federazione Italiana Grossisti Distributori Bevande. Da gennaio 2022 sarà infatti Quine, società di LSWR Group specializzata nella comunicazione tecnica ed editoria B2B, a curare i contenuti editoriali del magazine e del sito web gbinews.it.