Il caffè? Con IBM lo consegna il drone

Il caffè? Lo consegna il drone. IBM sta infatti progettando droni intelligenti dotati di una telecamera e di sensori biometrici che – spiega il sito Ninjiamarketing – saranno in grado di portare il caffè a dipendenti assonnati o avidi consumatori di espresso prima ancora che lo chiedano. La tecnologia, come riporta il Financial Times citando la documentazione depositata da IBM all’ufficio dei brevetti americano, può essere usata negli uffici e dalle caffetterie per aumentare le vendite di caffè.

Secondo il brevetto, il drone riuscirebbe a valutare tramite Fitbit e altre app la qualità del sonno della notte precedente di una persona, i dati biometrici e la pressione sanguigna. Il software di riconoscimento facciale o vocale collegato agli smartphone permetterebbe di identificare la persona giusta a cui va consegnata la bevanda. I sensori rilevano la dilatazione della pupilla e le espressioni facciali per capire chi tra gli impiegati dell’ufficio abbia più bisogno di un caffè espresso o di una tazza di latte.

I droni sarebbero anche programmati per apprendere le preferenze di un singolo individuo. Quando un destinatario rifiuta l’offerta di bere, il drone passa alla persona a fianco. Le bevande calde sarebbero consegnate con sacchetti a prova di perdite, per evitare che il liquido bollente cada addosso alle persone o sui loro computer.