Gin Hemp, il distillato di Rossi d’Angera aromatizzato con la canapa

Dal gusto essenzialmente fuori dagli schemi nasce Gin Hemp: il nuovo distillato della Rossi d’Angera, storica azienda di famiglia che da 175 anni anticipa mode e tendenze, intercettando i gusti e le loro evoluzioni.

Dopo Latitudine45, Gin Hemp è una nuova dedica al territorio, ottenuto dall’infusione delle infiorescenze della canapa di un piccolo produttore del Lago Maggiore. Accanto alla canapa, le botaniche tradizionali come il ginepro e il cardamomo: un equilibrio perfetto con i sentori erbacei e piacevolmente amari delle infiorescenze, che Arturo Rossi – mastro distillatore e quinta generazione della famiglia – ricerca in ognuna delle sue ricette.

La ricerca dell’equilibrio è uno dei tratti più distintivi della Distilleria: il Gin Hemp è infatti perfetto sia on the rocks che per la miscelazione più contemporanea grazie a quella freschezza e all’aromaticità persistente della canapa, delicata ma con una nota piacevolmente amara che rende il Gin Hemp ideale per la stagione estiva. Una ricetta audace che amplia la gamma della Rossi d’Angera dopo lo storico Gin Latitudine45, nato negli anni ’30 quando la moda degli aperitivi miscelati arrivava in Europa.

Il primo gin della distilleria a base di Canapa Sativa Light
Il progetto nasce dall’unione della distilleria Rossi D’Angera con un piccolo produttore di Canapa Sativa Light del Lago Maggiore, con il desiderio di creare uno “spirit” fuori dal comune. Arturo Rossi – artefice della qualità dei prodotti dell’azienda, ha colto al volo l’occasione per poter sperimentare una ricetta singolare, continuando ad utilizzare prodotti del territorio e creando un gin di nicchia con il vero gusto della cannabis, finora poco diffuso nel panorama dei cocktail. A renderlo originale è una macerazione rapida e successiva distillazione delle infiorescenze di Canapa Sativa Light insieme alle bacche di ginepro e le altre 12 botaniche, tra cui la morbidezza della vaniglia e il cardamomo per una leggera nota piccante.

Unico nel sapore, perfetto per le miscelazioni più audaci
Il risultato è un bouquet di profumi agrumati e speziati in armonia con le note della canapa, che ne chiudono sia il profumo che il sapore. Il palato viene avvolto dai sentori erbacei creando un finale ben marcato, ideale per le miscelazioni più classiche come il Gin Tonic, a quelle più ricercate come “Hemp Fizz” del Barman Mixologist Riccardo Marinelli, dove Gin Hemp, succo di lime, sciroppo d’agave e pompelmo rosa si bilanciano e si sposano tra i sentori agrumati e i sapori speziati e intensi.

Il Gin Hemp viene aromatizzato con la canapa ma non contiene THC o CBD – i noti principi attivi della cannabis che causano gli effetti psicotropi, di conseguenza il consumo del distillato comporta solo gli effetti legati al consumo di bevande alcoliche.