fiere

22 Novembre 2021

S.Pellegrino Young Chef Academy 2021, uno show internazionale

di DALLE AZIENDE


S.Pellegrino Young Chef Academy 2021, uno show internazionale

Dopo quasi due anni di forzato torpore dovuto all’emergenza sanitaria connessa alla pandemia, il mercato dei grandi eventi live sta finalmente rimettendosi in moto, anche in Italia. Un esempio su tutti? Il Grand Finale dell’edizione 2021 della S.Pellegrino Young Chef Academy, progetto internazionale di scouting e formazione permanente di talenti culinari promosso da Sanpellegrino, che si è tenuto a Milano alla fine di ottobre (dal 28 al 30) coinvolgendo non solo migliaia di spettatori in remoto da tutto il mondo ma anche centinaia di persone in presenza - fra partecipanti, organizzatori, addetti ai lavori e maestranze.

La ribalta, giustamente, è stata per Jerome Ianmark Calayag, chef 25enne svedese di origini filippine, classificatosi primo assoluto fra i 12 finalisti provenienti da ogni dove. 'Semplici verdure', questo il nome del suo signature dish, piatto 100% vegetariano capace di conquistare la Grand Jury composta da mostri sacri della gastronomia internazionale.

Un Grand Finale concentrato in tre giorni, ma con alle spalle quasi un anno di lavoro in ogni angolo del mondo per strutturare, promuovere, organizzare tutte le fasi di selezione e la loro articolata logistica. Selezionati nei mesi scorsi tra 133 giovani chef, i 12 finalisti sono infatti arrivati a Milano dopo un lungo percorso di sfide organizzate in altrettante macro-regioni e dopo aver affrontato un periodo di formazione accanto al proprio mentore - uno chef di grande autorevolezza - che li ha accompagnati verso la finalissima.

“Next Group segue questo progetto dal 2016 e ha progettato e realizzato tre edizioni, continuando a lavorare sul format per migliorarlo e implementarlo. Quella instaurata con Sanpellegrino è una vera e propria partnership che si concretizza attraverso un dialogo continuo e una fattiva collaborazione ‘a quattro mani’. Non a caso abbiamo creato un team dedicato che non cambia dalla prima edizione” - ricorda Mauro Martelli, Executive Creative Director di Next e Capo Progetto di tutte le edizioni dell’evento. “Le complessità aumentano sempre: quest’anno, ad esempio, si è deciso di portare all’evento finale non solo tutti gli Young Chef finalisti del premio principale ma anche quelli degli altri tre (ovvero il S.Pellegrino Award for Social Responsibility, l’Acqua Panna Award for Connection in Gastronomy e il Fine Dining Lovers Food For Thought Award) che in precedenza venivano assegnati senza la presenza dei finalisti.”

Il progetto è in continua evoluzione e quest’anno ha allargato i propri orizzonti con la creazione di una Academy che ingloba il contest e dà vita a una community connessa. Attraverso una piattaforma ad hoc, i giovani chef talentuosi possono interagire con i più influenti personaggi della gastronomia mondiale (a partire dai membri della Grand Giury), seguire percorsi di formazione ma anche cogliere nuove opportunità professionali. Pronta ad accogliere i partecipanti passati, presenti e futuri del S.Pellegrino Young Chef, l’Academy si pone un obiettivo prioritario: far crescere la prossima generazione di talenti visionari, che saranno i protagonisti della svolta responsabile nella gastronomia globale.

Due le location di riferimento per la tre-giorni finale di Milano. Negli spazi del Megawatt Court, contesto industriale completamente ristrutturato, si sono susseguiti non solo le sessioni di gara, ma anche workshop tematici, tavole rotonde e approfondimenti sul tema ‘Gusto & Creatività’. Selezionatissimo il parterre degli ospiti internazionali: chef, media, influencer hanno potuto assistere e seguire il tutto da un’accogliente area lounge.

La Cena di Gala conclusiva si è invece tenuta – la sera del 30 ottobre – nella cornice di Palazzo del Senato (o del Senatt, per dirla alla meneghina). È qui che il 3 Stelle Michelin Massimo Bottura, alla guida dei cinque chef legati ai sui ristoranti nel mondo, ha dato vita a cinque momenti culinari esclusivi capaci di regalare agli ospiti tutto lo spirito della S.Pellegrino Young Chef Academy, fatto di talento, creatività, innovazione, passione e professionalità. Ma prima di sedersi a tavola tutti i riflettori sono stati puntati sulla cerimonia di premiazione, alla quale hanno presenziato i giovani chef finalisti delle varie competizioni in concorso, i mentori, la Giuria dei Saggi e numerosi altri special guest.

Il lavoro di progettazione e produzione svolto da Next Group si è concretizzato anche con il coordinamento dell’intera produzione video, prima e durante l’evento. “Non possiamo dimenticarci di sottolineare tutto l’impegno profuso quest’anno per garantire il rispetto assoluto delle regole di sicurezza anti-contagio imposte dalla pandemia. Abbiamo messo a punto un protocollo Covid che ha garantito la somministrazione di 3000 tamponi, coinvolgendo personale sanitario in sei infermerie e 2 laboratori di analisi” conclude Mauro Martelli.

TAG: AREAS ITALIA - MYCHEF,CHEF,COMPETIZIONI,S.PELLEGRINO,GARE,JEROME IANMARK CALAYAG,S.PELLEGRINO YOUNG CHEF ACADEMY 2021,MAURO MARTELLI,NEXT GROUP

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/04/2024

È Leidy Yulieth Arias Aguirre la prima finalista dell’Espresso Italiano Champion, il campionato nazionale che vede sfidarsi i migliori baristi in prove di qualità e abilità.La giovane barista di...

12/04/2024

Dalle Alpi Marittime alle giacche a vento degli atleti di sport invernali italiani: è il nuovo viaggio intrapreso da Acqua San Bernardo che ha presentato ieri ad Alba la partnership triennale con...

A cura di Anna Muzio

12/04/2024

Anche la brewery veronese Legend Kombucha rivolge l'attenzione al segmento no/low alcol e lo fa con la nuova bevanda analcolica "Contaminazioni" che presenterà attraverso il...

12/04/2024

È italiano il trionfatore della finale Global di The Vero Bartender 2024, la competizione internazionale promossa da Amaro Montenegro e ideata da Armando Testa, che si è svolta al Sympò di...

 

Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top