Espresso: il web premia quello “comodo” e veloce

Uno nessuno e centomila: vario e differenziato è l’universo del caffè e dei suoi surrogati. E anche se la definizione non è delle più originali, nessun’altra calzerebbe meglio, come conferma, del resto, la varietà di preparazioni che vedono protagonista il caffè (e i suoi sostituti) a secondo delle tradizioni locali.
Questa la ripartizione per tipologia di bevanda:

Il caffè shakerato e la crema di caffè sono consumati quasi esclusivamente nei mesi caldi.
Vediamo come si sono aggregate le reason why di scelta del bar dove bere il caffè o similari:

Colpisce che i driver peculiari del caffè e della sua preparazione siano al 4°, 5° e 6° posto nella classifica degli 8 cluster in cui si sono aggregate le opinioni.
Vediamo ora come si sono aggregate le motivazioni di consumo al bar:

 

Nella scelta del bar vicinanza e velocità pesano più di qualità, marca e macchina del caffè

Ed eccoci adesso ai momenti di consumo:

Quanto ai giorni di consumo ecco quanto è emerso:

 

Analizzando i pareri è emerso che il consumo di caffè e similari al bar è in calo, circa un 7% degli internauti ha scritto di consumare meno caffè al bar o di non consumarne più; vediamo come si sono aggregate le motivazioni di questa contrazione:

La colazione al bar è un modo per prendersi un momento di relax prima di iniziare la giornata

Se poi andiamo ad indagare il mood relativo alle varietà di caffè notiamo che solo il 5% dei pareri raccolti fa riferimento al tema (quindi si tratta di argomento pocon sentito) e fa menzione unicamente di:

Questa la soddisfazione secondo gli internauti nazionali, riguardo caffè e similari consumati al bar:


In termini socio-demo, infine, a dibattere maggiormente dell’argomento sono gli uomini (62%) e i consumatori tra i 18 e i 49 anni. La formazione culturale e la provenienza geografica, invece, non impattano significativamente.

Metodologia della ricerca 
Sono stati 4.125.756 i mood rinvenuti nella rete domestica, lasciati spontaneamente da liberi consumatori in Social, Blog e Forum, nei 12 mesi compresi tra il 1° Aprile 2017 ed il 31 Marzo 2018. L’ambiente web maggiormente utilizzato è rappresentato dai Social (55%), in Blog e Forum è stato rinvenuto il restante 45% delle opinioni. Sono attribuibili agli influencer il 24% dei mood intercettati.

 

WWW.WEB-RESEARCH.IT Srl
È un istituto di ricerche di mercato e consulenze di marketing che offre servizi rivolti ad aziende e multinazionali presenti nel mercato domestico. Ha portato tra i primi in Italia una nuova metodologia di ricerche ed analisi di mercato: Web listening – Web research – Web monitoring. Utilizzando software di intelligenza artificiale che emulano il funzionamento delle reti neurali effettua un’analisi semantica e psicometrica dei testi presenti nel Web attribuendo loro personalità e punteggi. www.web-research.it ascolta il Web per scoprire, analizzare, razionalizzare cosa i clienti reali e potenziali pensano e dicono oggi e indietro nel tempo fino agli ultimi tre anni.  È il partner ideale di aziende, marchi, prodotti, servizi e personaggi pubblici con esposizione mediatica significativa.
Tel. 02.89367297 – Fax 02.89367298
P.zza Castello 26 – 20121 Milano
info@web-research.it – gianmarco.stefanini@web-research.it