Daiquiri: storia, video tutorial e foto del twist di Tony Gagliardi

Parliamo del Daiquiri, uno dei principi della categoria Sour. Ecco quindi il video tutorial del Berry Daiquiri di Tony Gagliardi, barman del Caffè Masini 1952 di Bologna, e la genesi di questo cocktail cubano.

Una storia, quella del Daiquiri, ancora avvolta nella leggenda. Di certo, il primo passo per ricostruirne l’origine è lasciarsi condurre dalla fantasia nella Cuba del 1898, nei giorni successivi alla fine della guerra ispano-americana. Ovvero, al termine di quel conflitto armato di 100 giorni tra gli Stati Uniti e la Spagna che segnò il tramonto dell’impero coniale spagnolo in America e l’ascesa degli Stati Uniti a nuova potenza mondiale.
Il popolo cubano era povero, malnutrito e stremato dalle battaglie. Come se non bastasse, la malaria sterminava intere famiglie ogni giorno.
È in questo clima che nasce il Daiquiri. Chi lo inventò? Non ci sono prove, ma più fonti affermano che la paternità vada attribuita a una coppia di americani residenti a Cuba e che nascesse come antidoto contro la malaria.

Comunque sia andata, come sostiene Luca Picchi “un drink nasce quando qualcuno lo richiede più volte e viene imitato” (citaz. dal testo: Negroni Cocktail. Una leggenda italiana). E la prima menzione di questo sour cocktail risale al 1929, nel libro Drawn from the wood di Frank Shay.

Daiquiri ai frutti di bosco di Tony Gagliardi: clicca sull'immagine per vedere la fotoricetta

La ricetta del Daiquiri ai frutti di bosco di Tony Gagliardi VIDEO E GALLERY

Tecnica:
Shake and strain

Ingredienti:
4,5 cl rhum bianco
2 cl succo di lime fresco
0,5 cl sciroppo di zucchero
1 cl albume d’uovo
q.b. frutti rossi freschi