Coca-Cola: ok di Ue e Cina all’acquisizione delle caffetterie Costa

Semaforo verde da parte delle Autorità dell’Unione Europea e della Cina sull’operazione di acquisizione di Costa Limited da parte di Coca-Cola. Rilevata dalla britannica Whitebread per 4,9 miliardi di dollari, Costa – riporta Efa News – è la seconda catena di caffè più grande del mondo dopo Starbucks e la più grande del Regno Unito e si sta espandendo anche in Cina; opera in 32 Paesi e ha una piattaforma diversificata che va dalle caffetterie classiche ai punti di vendita Costa Express, che offrono la possibilità di acquistare bevande da asporto. La società può contare anche su 8.000 self service.

L’azienda britannica ha chiuso il suo bilancio più recente lo sorso 31 marzo evidenziando ricavi per 1,292 miliardi di sterline, rispetto a 1,202 miliardi dell’anno precedente.