Cene a domicilio: Fipe invita a sollecitare i controlli

L’associazione dei Pubblici esercizi, Fipe, esprimendo apprezzamento per la risoluzione del Mise (vedi sotto) sul fenomeno delle cene a domicilio, e per amplificarne gli effetti, rinnova alle associazioni territoriali l’invito a sollecitare i controlli di tali attività attraverso la presentazione di un esposto/denuncia alle autorità competenti.

Lo schema di esposto/denuncia va completato:

1 con l’indicazione del o dei soggetti che effettuano la attività di home restaurant

2 con la riproduzione della pubblicità degli stessi soprattutto relativa alla offerta di prestazioni e di ogni altra utile indicazione

3 con il nominativo del denunciante (Presidente, Direttore, Segretario di Fipe/ Confcommercio). Qualora sul territorio vi fossero difficoltà a sottoscrivere tale documento provvederà

Attività di cuoco a domicilio

Il parere del Mise- Risoluzione n. 50481 del 10 aprile 2015

Sulla vexata quaestio se l’attività di Home Restaurant si possa a tutti gli effetti equiparare all’attività di somministrazione, il Mise si è così pronunciato: «L’attività in discorso, ad avviso della scrivente, anche se esercitata solo in alcuni giorni dedicati e tenuto conto che i soggetti che usufruiscono delle prestazioni sono in numero limitato, non può che essere classificata come un’attività di somministrazione di alimenti e bevande, in quanto anche se i prodotti vengono preparati e serviti in locali privati coincidenti con il domicilio del cuoco, essi rappresentano comunque locali attrezzati aperti alla clientela. Infatti, la fornitura di dette prestazioni comporta il pagamento di un corrispettivo e, quindi, anche con l’innovativa modalità, l’attività in discorso si esplica quale attività economica in senso proprio; di conseguenza, ad avviso della scrivente, non può considerarsi un’attività libera e pertanto non assoggettabile ad alcuna previsione normativa tra quelle applicabili ai soggetti che esercitano un’attività di somministrazione di alimenti e bevande».

Home restaurant: il business delle cene segrete