Carlsberg presenta le prime bottiglie di birra fatte di carta

Bere la birra da bottiglie di carta. Potrebbe diventare presto realtà grazie a Carlsberg, che spera di portare sul mercato i due nuovi prototipi riciclabili di una bottiglia in fibra di legno proveniente da fonti sostenibili. Una delle bottiglie – si legge sul Corriere della Sera – è completamente rivestita da un sottile film di plastica riciclata, mentre l’altra da un materiale di origine bio. I due prototipi verranno utilizzati per testare i rivestimenti «green», che se venissero commercializzati darebbero il via a una vera innovazione.

Carlsberg lavora alle nuove bottiglie «Green Fiber Bottle» dal 2015, insieme agli esperti di EcoXpac, alla società di confezionamento BillerudKorsnäs e ai ricercatori post-dottorato dell’Università tecnica di Danimarca, supportati da Innovation Fund Denmark. Insieme hanno dato vita a  Paboco®, la società di bottiglie di carta – una joint venture tra BillerudKorsnäs e lo specialista di produzione di bottiglie Alpla, e ora a Carlsberg si uniranno anche The Coca-Cola Company, The Absolut Company e L’Oréal.