Campionato baristi: pronti per semifinali e finali a Host il 25 ottobre

    Sono giunte al termine le gare di selezione di Espresso Italiano Champion 2015, promosso dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei) in Italia e all’estero. Le gare, che hanno visto la partecipazione di decine di baristi e sono state organizzate dalle aziende associate all’Istituto, hanno portato in finale 19 baristi. Di loro, un terzo è rappresentato da stranieri che provengono da Germania, Grecia, Cina, Corea e Taiwan.

    Grande attesa ora quindi per i professionisti del bar che si sfideranno il 25 ottobre nelle semifinali di Espresso Italiano Champion 2015, ospitate da Wega, Astoria e Vibiemme a Host 2015, la più importante fiera del settore a livello mondiale.

    EICH 2015 - Poster Semifinalisti LO-RES«Espresso Italiano Champion 2015 nasce con l’unico obiettivo di incoronare il re del caffè italiano, cioè il barista che saprà preparare il miglior espresso e il miglior cappuccino – ha dichiarato Paolo Nadalet, presidente Inei -. Nelle selezioni si sono affrontati decine di baristi italiani e stranieri e a Host finalmente scopriremo chi è l’Espresso Italiano Champion 2015».

    Espresso Italiano Champion continua inoltre a rivestire un ruolo di stimolo e di formazione. «Non è solo una gara, ma un momento in cui dei professionisti si mettono alla prova sotto gli occhi di giudici tecnici e sensoriali e tra l’altro quest’ultimi operano senza sapere da chi arrivano i caffè e i cappuccini che assaggiano – ha aggiunto Nadalet -. Questi professionisti sono quindi un invito all’intero mondo del bar a mettersi in gioco e ad andare oltre i propri limiti per garantire la soddisfazione dei clienti».

    Le semifinali inizieranno alle ore 10.00 del 25 ottobre 2015 nel padiglione 15 di Host (FieraMilano) presso gli stand Wega, Astoria e Vibiemme. La finale avrà inizio alle 14.00 dello stesso giorno presso lo stand Wega.

    L’Istituto Nazionale Espresso Italiano, di cui fanno parte torrefattori, costruttori di macchine e macinadosatori e altri sodalizi che volgono la loro attenzione all’espresso di qualità, oggi conta 37 associati con un fatturato aggregato di circa 700 milioni di euro.