Bottega: entro il 2022 due nuove distillerie tra Friuli e Veneto

Il whisky sarà prodotto a Fontanafredda, gin e grappa in provincia di Treviso. Non si ferma Bottega, l’azienda veneta che dopo aver di recente annunciato l’apertura di 70 nuovi Prosecco e Terrazze bar in giro per il mondo, adesso punta l’obiettivo sull’a produzione.

Entro l’estate, l’azienda di Godega di Sant’Urbano inaugurerà con un investimento superiore ai 2 milioni di euro una distilleria di whisky in Friuli, a Fontanafredda, dove già esiste uno stabilimento di 12mila metri quadrati. Il prodotto sarà diverso dai concorrenti irlandesi e scozzesi, perché realizzato con cereali italiani, e invecchiato in botti precedentemente utilizzate per far decantare vini come l’Amarone.

Oltre al sito di Fontanafredda, all’orizzonte c’è poi l’apertura di un altro sito produttivo, di 10mila metri quadrati in Veneto, dove i prodotti di punta saranno due: grappa e gin.

Mentre sempre nel corso dell’anno, proseguiranno le annunciate aperture di Prosecco e Terrazze Bar, in particolare in 6 ippodromi inglesi, tra gli altri a Windsor e Bath.