Biteg, il settore si incontra a Stresa

Buyer internazionali, agenda digitale e una location prestigiosissima. Sono queste le principali novità della XVI edizione di BITEG – Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico. Il più importante evento italiano dedicato agli operatori del settore torna in Piemonte dal 23 al 26 ottobre: sede della kermesse, il Regina Palace di Stresa, nella splendida cornice del Lago Maggiore. Quest’anno la fiera lancia la collaborazione con TTG Italia per l’organizzazione del workshop che coinvolgerà solo buyer internazionali, 70 in tutto, in arrivo da 23 Paesi del mondo (Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Corea del Sud, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Irlanda, Norvegia, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Uk e USA). Si apriranno, invece, a partire da lunedì 5 ottobre le agende digitali: da quest’anno, infatti, BITEG utilizzerà il sistema degli appuntamenti online messo a punto da TTG, uno strumento strategico che permetterà ai seller, in arrivo da tutte le regioni d’Italia, di prenotare in anticipo gli incontri con i buyer di interesse. 

“La BITEG si ripresenta con un’edizione il cui orientamento ai mercati internazionali – sottolinea  Antonella Parigi, assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte – si esprime con una collocazione che si lega a Expo 2015: sia per il periodo individuato – l’ultima settimana dell’Esposizione – sia per la scelta come location del suggestivo Distretto dei Laghi, facilmente raggiungibile dal sito di Rho come dall’aeroporto di Malpensa. Una BITEG rinnovata rispetto al passato, con diverse novità che si annunciano capaci di rendere il workshop quanto mai incisivo ed efficace”. A corredo della fiera, sono stati previsti degli educational tour sui territori, realizzati con i partner Distretto turistico dei Laghi e Monti dell’Ossola e con le altre Atl piemontesi.