Barman da 110 e lode

Un appuntamento da non mancare, un evento che per la prima volta riunirà i fuoriclasse dello shaker provenienti dai più prestigiosi hotel cinque stelle (e oltre) italiani. Si tratta del concorso ‘110 e lode’, ideato da Danilo Bellucci, che vedrà la sua prima edizione il prossimo 7 novembre a Firenze, negli storici locali dell’Officina Profumo Farmaceutica di S. Maria Novella.

31 concorrenti, provenienti da tutta Italia, dovranno preparare una ricetta di loro ideazione e presentarla a una giuria d’eccezione: Mauro Lotti (ex capobarman del Gran Hotel Roma), Mario Da Como (ex capobarman dell’Hotel Palace di Saint Moritz) e Simone Giorgi (General Manager di Villa Cora, Firenze).

manifestoOspitalità d’eccellenza
La competizione creata da Danilo Bellucci è un riconoscimento al grande rilievo che hanno i barman dei grandi alberghi. Da sempre, infatti, l’ospitalità italiana rappresentata dagli hotel 5 stelle è il punto di riferimento mondiale dell’accoglienza. Uno dei fattori che contribuisce a fare la differenza è la qualità dei servizi offerti e la professionalità degli addetti. In questo ambito, il punto di forza è sempre stato il bar, luogo dove i barman, con la loro preparazione e savoirfaire, soddisfano i clienti con un’attenzione e una cura senza eguali.

Da oggi, quindi, il ruolo di professionisti dell’ospitalità dei barman d’hotel viene premiato con un concorso che, già dal nome, 110 e lode, vuole indicare un riconoscimento alle loro capacità e al loro talento.

Appuntamento quindi il prossimo 7 novembre a Firenze per una cocktail competition prestigiosa.

www.facebook.com/110Lode