Bar e Mixology: il futuro è in un app 

Non sono solo i ristoratori a beneficiare di soluzioni legate al web e all’intelligenza digitale; anche bar e locali dispongono di app e piattaforme pensate per facilitare il loro lavoro. Due, su tutte, le novità per il mondo bar: FoodNess ToGo permette, tra l’altro, la geolocalizzazione, la creazione di una vetrina digitale, la gestione di ordini al tavolo, asporto e delivery, oltre che di creare menù digitali e offerte particolari, evidenziando anche i servizi offerti. Sono le stesse caratteristiche, pur con qualche differenza, dell’applicazione Breakfast Point, che consente anche di ricevere pagamenti digitali e inviare notifiche ai clienti relative a iniziative speciali e di attivare particolari carte fedeltà. Per il mondo della mixology l’app Cocktail For Real Bartender, oltre a contenere al suo interno più di 600 diverse miscelazioni, ospita una sezione dedicata ai professionisti che desiderano promuoversi e farsi conoscere agli oltre 350.000 utenti registrati, creando un profilo personalizzato per il proprio locale che conterrà, tra l’altro, iniziative, specialità, foto e descrizione del locale stesso. OpenBar è invece un’applicazione rivolta alla bar industry: oltre a un free drink per sé e uno da regalare a chi si vuole, le novità riguardano une sezione redazionale, che racconta di eventi, bar, drink e news, uno shop virtuale e un sistema di prenotazione dei locali on line. Nuove funzionalità pensate sia per attirare nuovi clienti, sia per attivare un canale di vendita digitale e pianificare, in maniera intelligente e sicura, gli ingressi.

App: presente e futuro corrono sul web