Angelo De Valeri vince la prima edizione del concorso 110 e lode

Un appuntamento dedicato ai barman dei grandi alberghi, unico nel suo genere in Italia. La prima edizione del concorso ‘110 e lode’, ideato e organizzato da Danilo Bellucci, che si è svolto all’Officina Profumo Farmaceutica Santa Maria Novella di Firenze, lo scorso 7 novembre, ha visto la vittoria di Angelo De Valeri, barman dell’Hotel Westin Excelsior di Roma, con il cocktail ‘K2’, preparato con 6 cl di Grey Goose Bacardi-Martini, 1 cl di Limoncetta di Sorrento, Lucano 1894, 7 g di Caviar Calvisius di Agroittica Lombarda. Per la decorazione: spiedino di cubetti di papaya disidratata, caviale, sale dell’Himalaya e gocce di limone.

I 31 concorrenti, provenienti dai più prestigiosi alberghi italiani, sono stati giudicati da una giuria d’eccezione: Mario da Como, barman del Badrutt’s Palace Hotel di St. Moritz, Simone Giorgi, General Manager di Villa Cora (Firenze), e Mauro Lotti, grande maestro di mixology, per anni barman del Grand Hotel di Roma.

«Da sempre l’ospitalità italiana dei grandi alberghi a 5 stelle è il punto di riferimento mondiale dell’accoglienza – ha sottolineato Bellucci . Il punto di forza è sempre stato il bar, luogo dove i barman, grazie alla loro professionalità e al loro savoirfaire, soddisfano i clienti in ogni loro esigenza. Per questo motivo ho ideato ‘110 e lode’, dedicandolo a questi professionisti dell’ospitalità».