Acqua S.Bernardo, luglio da recordo con oltre 20 milioni di bottiglie

È stato un luglio da record per Acqua S.Bernardo, la società con stabilimenti a Garessio e Ormea (Cuneo), che dal primo maggio scorso è passata dalla multinazionale svizzera Nestè-Sanpellegrino al Gruppo Montecristo, composto da famiglie italiane, ha venduto nel mese passato 20 milioni e 257mila bottiglie. Per S.Bernardo si tratta del record storico aziendale dal 1926 e di un valore superiore di un terzo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (14 milioni di bottiglie).

Fratelli Biella 01Sui numeri hanno sicuramente pesato le particolari condizioni climatiche di questo inizio d’estate. Naturalmente soddisfatto il direttore generale di S.Bernardo, Antonio Biella: “Come canta il grande Ligabue, innanzitutto dobbiamo ringraziare Dio, il destino o chissà che – dice l’imprenditore comasco Biella – perché la prestazione è dovuta al caldo di luglio. Però non posso dimenticare il grande lavoro fatto dai nostri dipendenti e da tutti i nostri collaboratori, che hanno lavorato con grandi sacrifici. Il ringraziamento va quindi anche a loro e soprattutto a tutti i clienti che ci hanno seguito e hanno creduto in noi e nelle caratteristiche uniche di acqua S.Bernardo. Un’acqua fresca, leggera e povera di nitrati, ideale per qualsiasi tavola con le sue inconfondibili bottiglie Gocce disegnate da Giorgetto Giugiaro. Dal prossimo primo settembre faremo giocare i nostri ristoratori e i loro clienti con un grande contest fotografico, è un modo per coinvolgerli ancora di più e per ringraziarli della fiducia che ci dimostrano ogni giorno”.

L’aumento di produzione consente a S.Bernardo di guardare anche all’estero, un’azione che si concretizzerà a breve anche attraverso la partecipazione alle maggiori fiere internazionali di settori.
Alleghiamo un’immagine del direttore generale Antonio Biella oltre a una foto della linea delle Pet da un litro e mezzo e dello stabilimento di Garessio.

S.Bernardo rappresenta la perfetta unione di qualità, tradizione ed eleganza. La sua fonte ha origine nelle Alpi Marittime, a un’altezza di 1.300 m, in un ambiente sano e incontaminato. Conosciuta sin dal 1926 per la sua leggerezza e per le eccellenti caratteristiche organolettiche, dagli anni novanta è anche espressione del design italiano, grazie alla sua inconfondibile bottiglia “gocce”, disegnata da Giorgetto Giugiaro. Ancora oggi icona di stile. Distribuita nei canali retail, ho.re.ca e door to door, è disponibile in una gamma completa di formati in vetro e pet. Da maggio 2015 è entrata a far parte del Gruppo Montecristo. S.Bernardo. La lunga tradizione di qualità e stile tutta italiana.

Il Gruppo Montecristo nasce dall’unione di due famiglie italiane, da generazioni attori protagonisti nel settore delle acque minerali e del beverage. Negli ultimi quattro anni il Gruppo ha effettuato importanti passi sul mercato nazionale, con l’acquisizione nel 2011 di Fonte Ilaria spa di Lucca e nel 2012 di Fonti Di Posina spa di Vicenza. Diventato uno dei principali produttori di bevande gasate e asettiche specializzato nelle private label, è attivo nella distribuzione in tutti i canali moderni.