Wine Intelligence: tutti i trend del vino per il 2022

Quali saranno i trend del vino nel corso del 2022? Quali i prodotti che i consumatori apprezzeranno maggiormente? Come ogni anno arrivano le previsioni di Wine Intelligence, che per i prossimi dodici mesi punta su packaging green, vino in lattina e lusso accessibile.

Tra le sfide più importanti che l’industria del vino dovrà affrontare, il report mette al primo posto la riduzione del peso degli imballaggi in vetro. Un compito non semplice, dal momento che la tradizionale bottiglia di vetro da 75 cl. rimane la più apprezzata dal consumatore, sia dal punto di vista estetico che ambientale, dando l’impressione di essere più rispettosa verso l’ambiente rispetto alla plastica.

Altro punto da mettere in agenda, è quello che riguarda il vino di lusso. Per fare breccia nel cuore dei consumatori, dovranno puntare sempre di più sulla sostenibilità, pur senza rinunciare alla qualità del prodotto stesso. Un obiettivo da centrare in un contesto in cui i consumatori sembrano disposti a spendere un po’ di più, ma bevendo di meno.

Fari accessi anche sul vino in lattina, che già ha fatto passi da gigante nel 2021, sia dal punto di vista tecnico che commerciale, e questo continuerà nel 2022. Tuttavia, nel corso dei prossimi mesi arriveranno nuovi format all’interno dell’RTD, con il lancio di formati portatili, monodose, con una formulazione a bassa gradazione alcolica che lo trasforma da vino a spumante a base di vino.

Tutte da valutare anche le ricadute del settore vino sull’occupazione. Lo dimostra un sondaggio sulle proprie offerte di lavoro pubblicato nel giugno 2021 da Reed, che ha rilevato come i lavori del personale dell’ospitalità e della ristorazione venivano pubblicizzati con stipendi in media del 18% più alti nel maggio 2021 rispetto all’anno precedente