TRUIT: l’eccellenza italiana al Trussardi alla Scala

Eccellenza italiana dalla vocazione internazionale è il tratto che più di altri qualifica il marchio Trussardi sin dalle sue origini. Anche la proposta gourmet del Levriero, declinata nel Café, Lounge e nel Ristorante Trussardi alla Scala, si fa interprete della stessa  filosofia divenendo capofila del progetto TRUIT, celebrazione del miglior “saper fare” italiano nel settore food&beverage. Per una settimana, dal 16 e 20 Novembre, i tre spazi nel cuore di Milano diventano infatti scrigno di alcuni dei prodotti che hanno saputo dare voce alla maestria italica nella produzione di unicità, valorizzati attraverso iniziative (al Café Trussardi l’aperitivo viene servito con la “pizza liquida” dello chef Roberto Conti) e appuntamenti nel segno della qualità (Lunedi 16 Ottobre, “Italian Taste Ambassador: la grappa”: degustazione alla cieca dalle 18.30 alle 20 negli spazi della Lounge di grappe artigianali italiane selezionate dalla cantina del Ristorante Trussardi alla Scala).

Cafè Trussardi«TRUIT – spiega Luca Cinacchi, f&b Manager del Café e del Ristorante Trussardi alla Scala – nasce dalla volontà di dare risalto alle eccezionali capacità italiane nel settore food e beverage, attraverso il contributo di valore di quelle professionalità da sempre impegnate nella ricerca dell’eccellenza, specchio della migliore Italia». A suggellare il format Trussardi è la presenza di alcuni ambasciatori del gusto, emblemi del talento, della capacità e della creatività italiana. A tenere a battesimo la prima edizione di TRUIT sono Mauro Mahjoub (bar tender, docente Campary Academy, tra i vincitori di numerosi concorsi internazionali e proprietario del “Mauro’s Negroni Club” di Monaco di Baviera) e Mario Gamba (patron del Ristorante “Acquarello” di Monaco di Baviera e chef pluristellato che ha conquistato la critica internazionale aggiudicandosi punteggi al top nelle principali guide mondiali. Nell’attesa di averli ospiti, rispettivamente il 18 e il 19 Novembre, il Café Trussardi inserirà nella propria Carta dei cocktail alcuni dei “best” del bar tender italo-tedesco e il Ristorante Trussardi alla Scala servirà agli ospiti una amuse bouche tratta dalle ricette iconiche del rinomato cuoco bergamasco.

18 Novembre: nel segno del Negroni
Ad inaugurare la rassegna è il “Re del Negroni” Mauro Mahjoub che, ospite di Tommaso Cecca al Café Trussardi alla Scala, dopo essere stato protagonista di un Master Class pomeridiano rivolto ai professionisti del settore (TRUITalia NEGRONI 1850/2050), la sera svelerà i segreti per la perfetta realizzazione dei suoi cocktail più famosi ed interpreterà alcuni dei drink iconici del Trussardi.  «Trussardi – commenta Mahjoubè l’immagine dell’Italia di qualità che fa dell’eccellenza la sua bandiera che, questo progetto, fa sventolare ancora più alta. TRUIT, infatti, non è solo la celebrazione dei prodotti che ci rendono grandi oltre confine, ma è anche un riconoscimento al valore di tutti i professionisti che hanno saputo affermarsi all’estero dimostrando il proprio valore». «Mauro – commenta Ceccacon la sua conoscenza profonda della materia e il suo ottimo palato è un degno rappresentante dell’Italia nel mondo. La sua capacità, frutto di anni si esperienza, si “legge” in ogni cocktail, perfetto in ogni fase di preparazione e sempre stupefacente all’assaggio. Con lui condivido la semplicità e la passione per il gusto amaro, tipicamente italiano».

19 Novembre: nel segno della migliore cucina italiana
Mario Gamba, ad ottobre insignito del “Falanghina del Sannio Chef Award 2015”, assegnato annualmente al migliore chef italiano all’estero, è lo special guest della serata gourmet del Ristorante Trussardi alla Scala. Con Roberto Conti – resident chef –  con cui condivide l’amore per la cucina italiana della tradizione reinterpretata in chiave contemporanea ma senza stravolgimenti, realizzerà alcuni piatti iconici de l’”Acquarello” dando vita ad una contaminazione culturale che esalti differenze e affinità dei due protagonisti. «Eccellenza italiana – spiega lo stesso Gamba – significa qualità, manifattura, ricerca e sapere. Ho sposato questo progetto perché è un chiaro segno di qualità, un modo per esprimere valori in cui credo da sempre e che perseguo ogni giorno con il mio lavoro».  Tratto che anche chef Conti condivide: «Sono onorato di potermi confrontare con chi ha saputo comunicare la forza, l’autenticità e l’originalità della nostra cucina nel mondo: chef Gamba è un emblema di tutto questo, non posso che imparare molto da questa esperienza».

Per la prenotazione: reservation@trussardiallascala.com